Il Club Italia CRAI femminile si prepara a una trasferta lampo in Sardegna: stasera alle 20.30 la squadra della Federazione Italiana Pallavolo sarà di scena al GeoVillage di Olbia per il posticipo della quarta giornata della Samsung Galaxy Volley Cup di Serie A2, sul campo della Golem Olbia. La partita, inizialmente programmata per domenica 22, è stata rinviata a causa dell’indisponibilità dell’impiant o di gioco.
Le azzurre, reduci da tre vittorie in altrettante partite, sono al momento quinte in classifica, ma con una vittoria piena potrebbero nuovamente agganciare il primo posto; le isolane occupano invece la quartultima posizione a quota 3 punti, frutto della vittoria contro Caserta nell’unica gara interna disputata fino a questo momento.
Ancora una volta al gran completo il gruppo azzurro, che ha ripreso gli allenamenti lunedì al Centro Pavesi: tutte a disposizione per Massimo Bellano. Il Club Italia partirà da Milano nella mattinata di mercoledì e svolgerà l’ultimo allenamento di rifinitura al PalAltoGusto alle 11.30, per poi rientrare in Lombardia già giovedì mattina.
“Olbia è una squadra che in casa ha sempre una marcia in più – commenta Rachele Morello – anche perché è molto difficile ambientarsi nel loro palazzetto. Noi però abbiamo avuto più tempo del solito per preparare la partita e speriamo di continuare il nostro percorso; vogliamo dimostrare di esserci e di potercela giocare fino in fon do in questo campionato”.
Curiosità statistica: mercoledì si scontreranno la squadra con la battuta più efficace del campionato (in media 2 ace a set per il Club Italia) e quella meno precisa in ricezione (21,3% di perfetta). Le azzurre possono inoltre vantare la miglior percentuale d’attacco della Serie A2 (42,2%).
La Golem Olbia, al suo quarto campionato consecutivo in Serie A2, ha cambiato radicalmente volto rispetto alla scorsa stagione: il nome più in vista tra i nuovi arrivi è senza dubbio quello del capitano Jenny Barazza, per anni colonna della Nazionale italiana, due volte medaglia d’oro agli Europei, tre volte campionessa d’Italia e inoltre ex della partita, avendo giocato nel Club Italia nella stagione 1998-99. Nuovo anche l’allenatore Pasqualino Giangrossi, ex Palmi, che ha qualche problema di formazione: ferma ai box Carlotta Simoncini, mentre Natasha Spinello gioca nonostante l’infortunio a una mano. Da tenere d’occhio l’ungherese Nikolett Soos e la giapponese Mami Uchiseto; completano il sestetto la centrale Benedetta Bartolini, la schiacciatrice Claudia Provaroni e il libero Alice Barbagallo. A disposizione la giovane alzatrice Branca, le schiacciatrici Iannone, Muresan e Murru, la centrale Cecconello e il secondo libero Caboni.
Arbitreranno la sfida Giuseppe Maria Di Blasi e Luca Grassia, entrambi di Roma.

Articolo precedenteFumetti, Rat-man in orbita con “C’e’ spazio per tutti”
Prossimo articoloCircolo canottieri Roma, “Via le Mani”, vip dello sport e dello spettacolo contro la violenza di genere