Domani alle 16 (diretta Lega Volley Channel) al Palazzetto dell’Aeronautica Militare di Vigna di Valle andrà in scena il derby laziale tra Club Italia Crai e Tuscania Volley per l’ultima partita del 2018.
Per la prima di ritorno, le due squadre arrivano a questo appuntamento con situazioni diverse, sia nel confronto diretto sia rispetto a inizio anno. Gli azzurrini, infatti, seppur reduci da una sconfitta a Ortona nel turno di Santo Stefano, vengono da un mese di dicembre nel complesso positivo, nel quale sono riusciti a recuperare tutti gli infortunati e a ottenere risultati importanti come le due vittorie consecutive contro Grottazzolina e Gioia del Colle. Anche rispetto a inizio anno, poi, i ragazzi di Monica Cresta affronteranno questo match con una consapevolezza diversa. Il 3-0 in trasferta della gara di andata, infatti, è stato il primo risultato utile di una prima parte di stagione chiusa con 20 punti e nella parte alta della classifica.
Diversa, come detto, la situazione per Tuscania, dopo un girone di andata chiuso all’ultimo posto in classifica con soli 6 punti e l’ultimo successo datato 25 novembre in casa contro Taviano.
La squadra ospite, dunque, cercherà sicuramente di invertire la rotta e si presenterà con qualche elemento di novità rispetto alla prima di campionato. In questo senso occhi puntati sul nuovo innesto Soli, dal primo minuto in palleggio già qualche giorno fa nella trasferta di Cuneo.
La partita di domani, inoltre, avrà sicuramente un sapore speciale per l’ex azzurrino Panciocco, che tra serie A2 e B ha vestito per quattro stagioni la maglia del Club federale e che domani tornerà a Vigna di Valle per la prima volta da avversario.
L’incontro sarà diretto dai due arbitri Davide Morgillo e Serena Salvati.

Monica Cresta: “La vittoria di inizio anno è arrivata con i favori del pronostico che erano dalla loro parte, perché Tuscania l’avevamo vista e studiata in video ed era una squadra che temevamo molto. Siamo stati bravi all’andata ad entrare in campo decisi e a lottare su tutti i palloni, poi sicuramente quella prestazione ci ha dato coraggio. Questa Tuscania qui, però, è una squadra nuova perché ha cambiato molto con l’innesto del nuovo palleggiatore, dunque siamo consapevoli che va preparata con la massima attenzione. Noi abbiamo tutti i ragazzi a disposizione tranne Maletto quindi speriamo di fare bene, mi aspetto un match ben giocato su tutti i fondamentali anche se, ripeto, Tuscania è una squadra diversa dunque abbiamo poch e certezze su cui basarci alla vigilia”.

Francesco Recine: “Siamo sicuramente soddisfatti del nostro girone di andata, nel quale abbiamo ottenuto sette vittorie e sei sconfitte e questo per noi è già un ottimo risultato. Forse in qualche occasione potevamo portarci qualche punto in più a casa, ma siamo un squadra giovane e gli errori che abbiamo fatto ci serviranno in futuro per migliorare. Per quanto riguarda la gara di domani, Tuscania è una squadra che ha cambiato parecchio rispetto alla prima di campionato, tra infortunati e nuovi innesti. Con l’inserimento del nuovo palleggiatore, infatti, anche il modo di giocare sarà del tutto diverso rispetto a prima, quindi vedremo.”