Primo weekend del 2019 positivo per le formazioni laziali impegnate nei campionati nazionali di serie A e B. Sabato 5 e domenica 6 gennaio sono scese in campo 26 formazioni (tutte tranne la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora, in Superlega) con 5 “derby”, 3 in B maschile e 2 in B2 femminile.

Serie A – In Superlega la Top Volley Latina si arrende 1-3 a Milano, dopo aver giocato una gara alla pari, punto a punto dall’inizio alla fine. Ruggito dell’Acqua e Sapone Roma Volley Group in A2 femminile: dentro la calza le ragazze capitoline trovano un importante 3-2, in rimonta, ai danni di Olbia. Nella Serie A2 maschile arrivano 2 sconfitte e 1 vittoria: Roma Volley e Tuscania cadono contro Spoleto e Pordenone, il Club Italia Roma passa invece al tie break sul campo di Taviano.

Serie B – L’Istituto Estetico Italiano Sabaudia è campione d’inverno nel girone F della Serie B maschile con due giornate d’anticipo: lo 0-3 ad Olbia è l’undicesima vittoria su 11 gare giocate. Al secondo posto c’è anche Anguillara che piazza l’ottava perla consecutiva: battuto 3-0 Sant’Antioco. Combattuto 3-2 nel derby laziale tra Fenice e Roma 7, in cui esultano gli arancioneri. Passa al quinto set, dopo essere andata sotto 2-0, la Lazio Pallavolo Castello che ottiene 2 punti preziosissimi in Sardegna contro il Cus Cagliari. Vincono giocando 4 set Armundia Virtus Roma, Isola Sacra e Sg Volley Roma, rispettivamente contro Sarroch, Orte e Civita Castellana. Nella B1 femminile ein plein di vittorie per le formazioni laziali: fanno festa Volleyrò (3-0 al Givova VO.CI.SA.), Giovolley Aprilia (1-3 a Modica) e Assitec 2000 S. Elia Fiumerapido (2-3 con Lamezia). In B2 le uniche ad esultare sono Massimi Ecosoluz. Ladispoli, Modo Volley e Volleyrò.