Nei Campionati Mondiali under 21 in corso di svolgimento in Bahrein, gli azzurrini hanno regolato l’Argentina 3-0 (25-21, 25-13, 25-19), staccando il pass per la semifinale, in programma venerdì contro la Russia.
Nell’ultima gara della seconda fase, bastava un set per approdare tra le migliori quattro e a qualificazione ottenuta, i ragazzi di Monica Cresta hanno giocato sul velluto, dominando il secondo parziale che ha conferito il primato nel girone e chiudendo avanti anche il terzo dopo un timido ritorno dell’Argentina.
Un risultato importante, che riporta l’Italia tra le prime quattro di un Campionato Mondiale under 21 a distanza di sei anni dall’ultima volta, quando la nazionale azzurra chiuse al terzo posto la rassegna disputata in Turchia dietro a Russia e Brasile. Russia che sarà anche la prossima avversaria di Lavia e compagni in semifinale, dopo aver chiuso al secondo posto la pool E dietro il Brasile.

Monica Cresta: “Dopo l’Europeo dello scorso anno avevamo tanta voglia di riscattarci e credo che la strada che abbiamo percorso fin qui ne sia la dimostrazione. Adesso però ci saranno le gare più importanti: in semifinale incontreremo la Russia, una squadra molto fisica e forte nei fondamentali d’attacco. Sarà una vera battaglia, ma noi arrivati a questo punto non vediamo l’ora di giocarcela fino alla fine”.

Daniele Lavia: “Credo che oggi la squadra abbia fatto davvero una grande partita, sia a livello tecnico ma soprattutto sotto il punto di vista mentale. Dopo il primo set, avevamo già la qualificazione in tasca ma siamo stati bravi a rimanere concentrati e a portare a casa la partita. C’era tanta voglia di rifarsi dopo l’europeo dell’anno scorso nel quale non ci eravamo espressi al meglio. Qui, partita dopo partita abbiamo preso coscienza della n ostra forza e siamo arrivati in semifinale. Ora incontreremo la Russia, una squadra forte tecnicamente che ci renderà la vita difficile, come d’altronde è giusto che sia in una semifinale mondiale”.