Home Archivio OlimpoPress Volley, Mondiale under 21 maschile, Italia medaglia d’argento

Volley, Mondiale under 21 maschile, Italia medaglia d’argento

36

La nazionale italiana under 21 maschile ha conquistato la medaglia d’argento nel Campionato Mondiale di categoria (in passato juniores), svoltosi in Bahrain.
Dopo tre finali perse (1985, 1991, 1993), l’Italia non ce l’ha fatta a rompere la maledizione ed è stata battuta nel match per l’oro 2-3 (25-17, 17-25, 23-25, 25-22, 12-15) dall’Iran.
La sconfitta odierna non oscura, comunque, il fantastico cammino dei ragazzi di Monica Cresta: in tutto il torneo quello contro l’Iran, superato oltretutto 3-1 nella seconda fase, è l’unico ko subito.
Per tutta la manifestazione gli azzurrini hanno messo in mostra una bellissima pallavolo, lottando anche contro la sfortuna: Diego Cantagalli non è mai potuto scendere in campo per un infortunio alla mano. A distanza di 26 anni l’Italia ha così conquistato nuovamente l’Argento, sesta medaglia mondiale di sempre nella categoria.  La finale contro l’Iran è stata una lunga battaglia, con nessuna delle due contendenti disposte a mollare. Le due squadre si sono alternate spesso al comando e il tie-break è stata la logica conclusione del match. A piazzare l’affondo decisivo sono stati gli asiatici e l’Italia si è dovuta accontentare di un ottimo secondo posto.

Nel primo set gli azzurrini sono subito balzati al comando (7-3), venendo però raggiunti sul (15-15). Il nuovo cambio di ritmo dell’Italia ha piegato definitivamente le resistenze degli avversari, superati (25-17).
A parti invertite la seconda frazione, l’Iran ha messo in difficoltà i ragazzi di Cresta e si è portato avanti con decisione (10-17). L’Italia non ce l’ha più fatta a recuperare e ha dovuto cedere (17-25). 
Equilibrata la terza frazione, gli azzurrini hanno tentato l’allungo (17-14), la squadra asiatica ha riportato le cose in parità (19-19). Nel finale le due squadre si sono più volte avvicendate in testa, fino al break decisivo firmato dall’Iran (23-25). 
Il set perso in volata non ha scoraggiato Lavia e compagni, sull’8-8 l’Italia ha accelerato e l’Iran è rimasto indietro (14-10). I ragazzi di Cresta hanno viaggiato spediti sul (19-14), ma gli asiatici ancora una volta si sono rifatti sotto (22-20). Nel momento decisivo gli azzurrini sono rimasti lucidi e hanno fissato il punteggio sul (25-22).
La “battaglia” è proseguita nel tie-break, Italia e Iran hanno dato vita a un lunghissimo punto a punto che s’è trascinato fin sull’11 pari. A rompere l’equilibrio è stata la formazione asiatica e gli azzurrini, pur lottando sino alla fine, sono stati battuti (12-15).