Nella marcia di avvicinamento al Torneo di Qualificazione Olimpica in programma nel week end del 9-11 agosto, la Nazionale Maschile ha battuto 3-0 (25-19, 25-16, 25-19) il Belgio nella terza e penultima amichevole in programma in questo periodo. E’ stato un buon test contro una formazione che proprio come gli azzurri andrà a caccia del pass olimpico nella pool in programma a Rotterdam contro Corea del Sud, Stati Uniti e i padroni di casa olandesi. L’Italia è scesa in campo con la formazione composta dalla diagonale Giannelli-Zaytsev, i centrali Russo e Piano, gli schiacciatori Juantorena e Lanza con Colaci libero. Il Belgio ha risposto con D’Hulst in palleggio, Tuerlinckx opposto, Verhees e Van de Voorde i centrali, Deroo e Rousseaux gli schiacciatori con Stuer libero. Blengini ha concesso minuti in campo soprattutto agli uomini che in questa stagione internazionale hanno giocato meno, cominciando ad effettuare qualche cambio dal terzo set quando ha inserito Antonov, Nelli e Anzani al posto di Lanza, Zaytsev e Piano che avevano giocato interamente i primi due parziali, set durante i quali gli azzurri erano stati in grado di amministrare abbastanza agevolmente la situazione portandosi sul 2-0 grazie al 25-19 e al 25-16 conclusivi.
Nel terzo la situazione non è cambiata con Giannelli e compagni in grado di chiudere in proprio favore set e match sul 25-19. Nel complesso il CT ha ricevuto buone risposte dai suoi uomini che hanno manifestato un progressivo miglioramento del loro stato di forma e degli automatismi di gioco. Nel corso del secondo set infortunio per il martello Baetens che ricadendo ha accusato un problema a una caviglia. Oggi si replica alle 19, sempre al Pala Florio, per l’ultimo test match prima del Torneo di Qualificazione Olimpica.

Roberto Russo: “Queste partite sono molto utili per mettere in campo quanto fatto durante gli allenamenti. Abbiamo aumentato il ritmo rispetto ai giorni passati sicuramente. Anche personalmente, nonostante non si sia mai contenti, prendiamo e portiamo a casa questa buona prova e pensiamo già alla partita di domani”.
Massimo Colaci: “E’ stata una buona gara, contenti per il risultato ma relativamente. Siamo contenti per come abbiamo affrontato la gara mettendo in campo cose che stiamo provando in allenamento. C’è stata intesa in ricezione, sono contento per questo. Abbiamo visto in campo diverse cose positive, ovviamente nei prossimi giorni il ritmo di gioco si deve alzare. Queste amichevoli servono per migliorare alcune cose che proviamo in allenamento. Guardando alla prossima settimana la pressione è tutta sulle nostre spalle anche in queste gare ed è giusto che sia così. Dovremo arrivare concentrati partendo dalle prime due gare con Camerun e Australia”.