Nell’ottava giornata si è confermata la capolista Giovolley Aprilia: lo 0-3 sul campo del Green Volley consente alle pontine di continuare il loro percorso da imbattute. Le altre due vittorie in tre set del weekend sono state quelle del Don Orione (contro Rosavolley Velletri) e dello Sporting Faiti su Pallavolo Latina.

Vittorie fondamentali in ottica classifica quelle di Isola Sacra e di Mazzocchi Fondi. La prima ha superato 3-1 un Aurelio che non si è mai arreso: lo dimostrano i parziali, tutti combattutissimi. Si tira momentaneamente fuori dalla zona retrocessione il Fondi che ottiene il secondo successo in campionato superando il Volley Group 3-1. Spettacolare la gara tra Volta Latina e Santa Monica: a spuntarla la formazione di Ostia, 2-3 in trasferta. La gara più interessante del weekend, per il valore della posta in palio e i contenuti tecnici, è stata quella tra Cali Roma XIII e Pianeta Volley Aprilia, diretta dall’arbitro Cristina Nigriello. La formazione guidata da Matteo Maone si è imposta al tie break in rimonta. Nei primi due parziali il Cali è stato super (25-15 e 25-18). Tutto lasciava immaginare un 3-0 con annesso sorpasso in classifica, ma il cambio di passo delle ospiti è stato notevole: 22-25 il terzo parziale, 17-25 il quarto. Al tie break, sulla scia positiva di un entusiasmo ritrovato, la squadra allenata da Matteo Maone ha dato il colpo di grazia alle avversarie, chiudendo la disputa sul 14-16. Pianeta Volley Aprilia si porta così a 20 punti, a -2 dalla Giovolley capolista.

“Abbiamo avuto una partenza contratta – ha dichiarato ai nostri microfoni il tecnico del Pianeta Volley Aprilia, Matteo Maone – Non ha funzionato il servizio e le mie ragazze sono andate in crisi nella fase del cambio palla. Loro ci hanno messo sotto pressione, ma abbiamo saputo reagire bene e con il passare dei punti sono cresciute tanto nel muro e nella difesa. Siamo una squadra abbastanza esperta, con una media età di 26 anni, e questo si è visto nel tie break dove abbiamo saputo rimontare da un parziale di 11-6. Faccio i complimenti alla squadra perché non era facile”. Sulle ambizioni del gruppo: “Veniamo da una retrocessione dalla Serie C e ci siamo posti come obiettivo quello di salvarci. Tutto quello che verrà di buono lo raccoglieremo con un grande entusiasmo”. Ecco le MVP scelte da Maone: “Faccio tre nomi: la nostra schiacciatrice Giulia Barbetti e le due centrali Giorgia Valeri e Alessandra Gentili”.