La serie C femminile del Volley Club Frascati vola sempre più in alto. Le ragazze di coach Simone Iovino hanno sbancato il difficile campo della Tibur con un rotondo 3-0 (23-25, 15-25 e 20-25). L’analisi del match tocca alla schiacciatrice classe 1999 Michela Santini: “I set sono stati tutti combattuti, forse solo nel secondo c’è stata meno battaglia. Abbiamo avuto di fronte una squadra esperta, ma noi abbiamo fatto tesoro di quanto accaduto nella precedente partita col San Paolo Ostiense in cui avevamo perso due set nelle battute finali. Invece stavolta abbiamo tenuto benissimo nelle fasi fondamentali della sfida, giocando quasi sempre con grande concentrazione e portando a casa tre punti molto importanti”. La serie C femminile del Volley Club Frascati è ora quarta in classifica, a quattro punti dalla vetta: “E’ un inizio di stagione che onestamente nessuno si aspettava, eravamo partite con l’obiettivo della salvezza, ma a questo punto si può pensare ad altro pur rimanendo sempre umili e coi piedi per terra”. Nel prossimo turno sarà il… calendario a fermare le frascatane: “Ci attende un turno di riposo ed è sicuramente un peccato perché avremmo voluto sfruttare l’onda lunga dell’entusiasmo della vittoria contro la Tibur, ma questa pausa tocca a tutti e bisogna accettarla, pensando a lavorare al meglio in palestra. Inoltre la classifica con partite pari per tutti avrà un senso più chiaro”. Quello della Santini è uno dei volti nuovi del gruppo di coach Iovino: “Conosco il tecnico da tantissimo tempo, ho fatto con lui l’Under 16 alla Roma 12 e poi sono stata una sua giocatrice al Nautilus. In estate mi ha proposto di venire a Frascati, io volevo tornare a giocare con continuità dopo la scorsa annata al Cali in cui ho avuto problemi al ginocchio. Qui, inoltre, ho trovato un gruppo che è molto compatto nonostante le differenze d’età, tutte le ragazze hanno voglia di lavorare e crescere. Infine questa è la società più organizzata in cui ho giocato e può contare su una struttura notevole, quindi sono felice della mia scelta” conclude la Santini.

Articolo precedenteMM Motorsport al Rally della Fettunta
Prossimo articoloIndoor rowing, il 18 i campionati italiani. In 12 città