E’ inziata con un 3-0 da Roma 7 Volley la nuova avventura. Dunque, quella che si preannunciava come una trasferta difficile nella capitale, al cospetto di una squadra esperta e rodata, si è rivelata tale anche nei fatti.

L’indisponibilità dell’esperto opposto Maurizio Cannistrà e del centrale Matteo Mantovani, oltre che la condizione precaria di altri due atleti in recupero da infortuni, hanno pesato negativamente sulle sorti dell’incontro, non consentendo al Mister Matteo Pastore di disporre di alternative nel corso del match.

La Pol. Roma 7 Volley, che nella scorsa stagione ha sfiorato i playoff promozione di un punto, si è dimostrata più pronta e rodata sin dalle prime fasi del match, anche in virtù di un organico stabile che si conosce e lavora insieme da tempo. Squadra del tutta nuova, invece, quella del Civita Castellana, con meccanismi e intese da affinare in una categoria che la vede all’esordio.

Lo staff tecnico e sanitario sono al lavoro, per il recupero degli atleti infortunati e per prepararsi al meglio per la prima partita in casa. Altro scontro che si preannuncia difficile e infuocato è quello di sabato alle 18 contro quella che dai più viene indicata come la favorita del girone: Sabaudia.

Servirà tutto il calore del pubblico Civitonico, che dopo 4 anni potrà finalmente vedere da vicino e riabbracciare tra le mura di casa del PalaSmargiassi la squadra che tante soddisfazioni ha regalato alla cittadina negli anni. Vi aspettiamo numerosi, per tentare l’impresa.