Dopo alcune settimane di lavoro in palestra la nazionale maschile torna a respirare il clima della sfida: sulla strada che porta il gruppo azzurro ai Campionati Europei (Polonia, 24 agosto – 3 settembre), infatti, saranno quattro i test match in programma.
Si comincia con la doppia sfida alla Slovenia di oggi e domani  e mercoledì nel palasport della località della Val di Fiemme, sfide che consentiranno al tecnico azzurro di valutare lo stato di forma dei suoi uomini dopo un periodo di doppie sedute di allenamento. Gli sloveni, tra l’altro, sono stati tra i protagonisti della prima parte di stagione internazionale con la vittoria nel gruppo 2 di World League; successo che aggiungendosi allo status di vicecampioni continentali (sconfissero proprio l’Italia in semifinale due anni fa a Sofia per poi essere sconfitti dalla Francia nel match per la medaglia d’oro) ne fanno degli avversari di tutto rispetto.
In attesa dei match, si è tenuta la consueta conferenza stampa organizzata dall’Apt Val di Fiemme e da Trentino Marketing. Assieme al CT Blengini e al capitano Simone Buti presente il presidente Cattaneo. “Tutte le nostre squadre sono sempre felici di stare qui – ha esordito il Presidente -; i ragazzi e lo staff stanno lavorando sodo in questo periodo; mi hanno detto che Blengini li sta facendo allenare duramente anche grazie alle ottime strutture di questo territorio. Sono certo che i ragazzi si comporteranno bene in Polonia, la nostra è una pallavolo abituata a grandi traguardi quindi l’obiettivo è quello di puntare sempre in alto. Siamo reduci dalla fantastica medaglia d’argento nel World Grand Prix e dalle numerose medaglie degli eventi giovanili; continuiamo a lavorare sodo per far sì che le soddisfazioni siano molteplici”.

Alle parole del presidente hanno fatto eco quelle di Blengini: “E’ un periodo di lavoro intenso, il clima che si respira è buono, le sedute di allenamento sono lunghe ma anche fruttuose, stiamo andando verso una condizione sempre migliore, date anche le varie situazioni individuali che abbiamo gestito come è normale che sia in una fase come questa. Come nostra consuetudine non ci nascondiamo, andremo in Polonia con la voglia di fare bene, dando sempre il massimo e con la volontà di mettercela tutta. Anch’io voglio fare i complimenti a Mazzanti e le ragazze, la mia speranza è che in questa estate possa concludersi l’alternanza di risultati tra noi e loro e che possa terminare nel migliore dei modi per entrambe le squadre”.
E’ stata poi la volta di Simone Buti: “Quando si prepara un evento importante come l’Europeo c’è sempre un po’ di emozione, tutti noi vogliamo fare bene e stiamo lavorando al cento per cento ogni giorno. Speriamo di ripagare la splendida ospitalità ricevuta con grandi risultati”.
Presenti alla conferenza anche l’Assessore alla Cultura, Cooperazione, Sport e Protezione Civile della provincia Autonoma di Trento Tiziano Mellarini e l’Amministratore unico di Trentino Marketing Maurizio Rossini. Con loro Bruno Felicetti, direttore dell’Apt della Val di Fiemme.