A Cagliari nella semifinale dei Campionati del Mondo Under 21 maschili, al termine di una lunga battaglia, la nazionale azzurra ha superato la Polonia con il punteggio di 3-2 (20-25, 20-25, 25-11, 25-20, 15-12), conquistando così la finale nella rassegna iridata in corso di svolgimento tra l’Italia e la Bulgaria. Per l’Italia quella di oggi rappresenta nella sua storia la quinta finale mondiale di categoria, dopo 1985 Milano, 1991 Il Cairo, 1993 Rosario, 2019 Manama. Presente in tribuna il CT della Nazionale Maschile neo campione d’Europa Ferdinando de Giorgi; con lui anche i tecnici azzurri Vincenzo Fanizza e Monica Cresta. Domani alle ore 19 al PalaPirastu gli azzurrini si giocheranno il titolo Mondiale contro la Russia. Nella prima semifinale, infatti, la formazione russa ha superato 3-0 (27-25, 28-26, 25-17) l’Argentina. La finale per il terzo e quarto posto tra Argentina e Polonia sarà visibile sempre online alle ore 16.

Tornando al match di oggi, l’avvio del primo set è stato caratterizzato da un sostanziale equilibrio e le due formazioni hanno battagliato punto a punto (5-5). Con il proseguire delle azioni l’Italia è stata costretta ad inseguire (14-17). I ragazzi di Angiolino Frigoni hanno cercato di rifarsi sotto, ma la formazione polacca è riuscita a respingere tutti gli assalti e il parziale si è concluso con il punteggio di 25-20. Nel secondo set gli azzurrini, complice anche qualche errore di troppo in battuta, sono tornati a soffrire, mentre i polacchi hanno preso il comando del gioco (12-8). Il muro della Polonia ha creato parecchi problemi all’attacco azzurro e così lo svantaggio è cresciuto ulteriormente 22-16, la formazione polacca ha continuato ad avere il controllo ed è stata in grado di aggiudicarsi il set 25-20. Nel terzo set, invece, è iniziata la rimonta azzurra e l’Italia con grinta e determinazione è scappata subito in avanti, mostrando un buon gioco (12-6). La Polonia ha tentato di recuperare, ma gli azzurrini trascinati da Alessandro Michieletto hanno controllato la situazione e sono stati in grado di chiudere nettamente (25-11). Entusiasmante anche la quarta frazione. Dopo una prima parte di sostanziale equilibrio, gli azzurrini con grande determinazione hanno allungato sul +3 (19-16), piazzando così un break fondamentale per poter chiudere il set in proprio favore (25-20). Nel tie-break gli azzurrini sono subito partiti forte (7-1), i polacchi hanno tentato di reagire e hanno recuperato terreno fino al 12 pari. I raga zzi di Frigoni, però, non si sono disuniti e si sono lanciati verso la finale dei Campionati del Mondo (15-12). Top scorer del match Alessandro Michieletto con 20 punti, seguito da Tommaso Stefani con 18 punti messi a segno.