La Fipav ha approvato il nuovo regolamento della “Hall of Fame della pallavolo italiana”: progetto cha ha come scopo quello di ribadire la storia, l’identità, il senso di appartenenza e i valori del grande movimento pallavolistico e anche dare il giusto riconoscimento a coloro i quali meglio hanno illustrato lo stesso in Italia e nel mondo.
La novità più importante riguarda la modalità d’elezione per la Hall of Fame, della quale fanno già parte alcuni degli atleti più rappresentativi del volley. Il percorso si articolerà in tre fasi.
La prima fase vedrà in azione una Commissione di valutazione, formata da giornalisti specializzati, che deciderà le nomination per ogni diversa categoria: Miglior Atleta Maschile, Miglior Atleta Femminile, Miglior Atleta Beach Volley, Miglior Allenatore, Miglior Dirigente, Miglior Arbitro.
La riunione della Commissione si terrà a Bologna il 9 febbraio in occasione della Final Four di Coppa Italia maschile.
Nella seconda fase, invece, la palla passerà alla Commissione giudicatrice che a fine febbraio sceglierà, tra i candidati in nomination, chi “indurre” nella HoF della Pallavolo Italiana.
La Commissione giudicatrice sarà formata dal presidente Pietro Bruno Cattaneo, da Alberto Nobis Amministratore Delegato Dhl Express Italy e da molti dei più importanti direttori della stampa e della tv italiana.
Il gran finale sarà poi la Cerimonia di premiazione che si terrà il 25 marzo 2019 nel Salone d’Onore del Coni e vedrà la “induzione” dei premiati all’interno della Hall of Fame.
Per il progetto la Fipav avrà al suo fianco Dhl Express Italy che da quest’anno diventerà Presenting Sponsor della Hall of Fame della Pallavolo Italiana.

Nelle prossime settimane saranno comunicate ulteriori informazioni relative all’iniziativa.