Tuscania
Tuscania

Comincia al PalaMalé di Viterbo la regular season A2 con Tuscania che ospita Sigma Aversa. Quest’anno i laziali sono testa di serie del girone bianco dopo l’ultima esaltante stagione terminata al terzo posto e conclusa con l’eliminazione in semifinale da parte della Globo Sora, poi promossa in Superlega.
La squadra del presidente Angelo Pieri si presenta ai nastri di partenza con importanti novità, a partire dalla guida tecnica affidata a Paolo Montagnani (le ultime quattro stagioni in A1 con in mezzo una parentesi nipponica), coadiuvato dall’allenatore in seconda Alfredo Walter Martilotti.
Alle riconferme di Lorenzo Calonico, Riccardo Mazzon, Simone Vitangeli, Dmitriy Shavrak, Simone Pieri e Giuseppe Ottaviani, ai bianco blu si sono aggiunti quest’anno arrivi come quello dello schiacciatore-opposto Pier Lorenzo Buzzelli, dello schiacciatore brasiliano Maciel Daniel De Souza, di Nicola Sesto (centrale), dello schiacciatore Emanuele Bondini e del palleggiatore Lorenzo Dellepiaggi, oltre al ritorno del libero Andrea Marchisio con la cabina di regia affidata a Riccardo Pinelli.
Bene le amichevoli precampionato. I ragazzi di Montagnani si sono imposti 3-1 in entrambi gli incontri disputati con la Ceramica Globo Civita Castellana (testa di serie nel girone blu). Pari (2/2) nell’allenamento con lo Spoleto prima della partecipazione al torneo organizzato dalla stessa squadra che ha visto i biancoblu classificarsi al secondo posto dopo aver battuto 2-1 Potenza Picena e perso con lo stesso parziale con i padroni di casa. Infine, ottima prova con la Biosì Indexa Sora, nella gara giocata al PalaMalé, 3-2 sulla compagine di SuperLega.
Per quanto riguarda la Sigma Aversa, la squadra campana, guidata dai coach Pasquale e Alfonso Bosco, è al suo debutto assoluto in A2 e rappresenta in tutto e per tutto una novità per Calonico e compagni, che dovranno tuttavia fare attenzione e mantenere alta la concentrazione per l’intero arco dell’incontro.