Nell’anno olimpico la grande pallavolo femminile internazionale farà tappa in Italia con la Volleyball Nations League, che dal 19 al 21 maggio 2020 vedrà scendere in campo al Pala George di Montichiari oltre alle azzurre, Polonia, Serbia e Turchia. Una tre giorni che promette spettacolo, non a caso le quattro squadre sono state le finaliste del Campionato Europeo 2019.
L’organizzazione locale dell’evento di maggio ha come capofila il Comitato Territoriale Fipav Verona, guidata da Stefano Bianchini, ma si rafforza grazie alla collaborazione con i comitati di Brescia e Mantova e i rispettivi comitati regionali, le società del territorio e la gestione del Pala George. Un gruppo di lavoro numeroso, unito da un obiettivo comune: accogliere le azzurre in un palazzetto sold out e offrire al pubblico lo spettacolo del grande volley.

Alla presentazione hanno partecipato: Marco Togni, Sindaco di Montichiari; Angela Franzoni, Vicesindaco di Montichiari; Claudia Carzeri, consigliere Regione Lombardia; Francesco Apostoli, consigliere nazionale Fipav; Stefano Bianchini, Presidente Fipav Verona; Davide Mazzanti, ct delle azzurre; Piero Cezza, Fipav Lombardia; Roberto Maso, Fipav Veneto; Tiziana Gaglione, Fipav Brescia; Giorgio Belladelli, Fipav Mantova; Eugenio Gollini, Fipav Modena.

Per Davide Mazzanti: “L’obiettivo stagionale è di preparare al meglio la partecipazione alle prossime Olimpiadi di Tokyo. Ed eventi di questa portata fanno solo del bene sotto ogni punto di vista. Di fatto la mia stagione inizia dopo la metà di aprile. Solo a quel punto avremo le idee chiare sulle giocatrici, anche alla luce del cambio di regolamento nella composizione degli organici. Ho sempre trovato tanto seguito e affetto dai nostri connazionali quando giochiamo in Italia, vogliamo iniziare bene la manifestazione, cercando di sovvertire l’ordine della classifica dell’ultimo europeo quando le ragazze sono arrivate terze”.

“Il PalaGeorge rappresenta l’impianto ideale per un evento di questo genere. – ha commentato Francesco Apostoli, consigliere Nazionale Fipav – Lo dico orgogliosamente da bresciano, consapevole che negli ultimi anni l’impianto monteclarense ha fatto un ulteriore salto in avanti nella qualità degli appuntamenti proposti. Per questo ritengo che sia stata la scelta giusta portare la Nations League a Montichiari”.

Se da una parte le squadre del girone, di cui tre nella top 6 del ranking mondiale, richiameranno un gran numero di spettatori, dall’altra le date prescelte sono collocate durante la settimana e non nel weekend. Una sfida per il gruppo di lavoro della tappa, come sottolinea il presidente Fipav Verona, Stefano Bianchini: “Un evento di questo tipo richiede sempre un’organizzazione impeccabile e questo in particolare ancor di più. La sfida principale è fare il tutto esaurito nonostante le giornate di gara siano durante la settimana ma il calendario è promettente e abbiamo lavorato a fondo per offrire al pubblico ticket giornalieri a prezzi accessibili e assistere così a più gare”.