Dopo mesi di concerti on line, i ragazzi e le ragazze del liceo musicale Santa Rosa da Viterbo sono tornati a esibirsi davanti a un pubblico in carne e ossa lunedì 20 dicembre nella sala Mendel del convento dei padri agostiniani. Si sono esibiti i gruppi di musica d’insieme più promettenti, dal duo canto e pianoforte all’orchestra d’archi, dal quintetto di fiati agli ensemble popolare e dixieland, proponendo un repertorio che ha abbracciato tutta la musica occidentale dal Rinascimento al primo Novecento.

Emozionati il dirigente scolastico, Alessandro Ernestini, e il suo staff, che hanno presentato le prossime novità della scuola viterbese: i nuovi corsi di musica jazz e l’apertura dell’indirizzo coreutico, che aprirà l’istituto al mondo della danza.

Articolo precedenteVolley Club Frascati, Musetti: “Le prime squadre possono fare di più, giovanili ok”
Prossimo articoloLa Fitav si riorganizza per Parigi 2024