Alle 12 di oggi nella sala conferenze alla Fondazione Carivit di palazzo Brugiotti, via Cavour, Viterbo viene presentato il bando di concorso “La léngua vitorbese adène adène…”, I° Premio di poesia in dialetto locale per gli studenti delle scuole primarie di Viterbo. L’iniziativa, dedicata alla memoria del poeta dialettale viterbese Emilio Maggini, è organizzata e promossa dal Comitato Festeggiamenti Pianoscarano Carmine Salamaro asdc in collaborazione con le associazioni Banda del racconto e Tuscia dialettale
In più, gode del patrocinio e del contributo della Fondazione Carivit. Partecipano Mario Brutti, presidente Fondazione Carivit, e con lui Paolo Bracaglia (Comitato festeggiamenti Pianoscarano Carmine Salamaro), Franco Giuliani (presidente associazione Tuscia dialettale), Ostelvio Celestini (decano della poesia dialettale viterbese) e Pietro Benedetti, della Banda del racconto. Conduce i lavori Antonello Ricci, nel corso della conferenza verrà presentato anche il bando equipollente per una poesia dialettale senza limiti d’età e altre iniziative di cultura dialettale.