Nelle fasi di ricerca e di acquisto dei viaggi gli italiani sono full-digital: 9 su 10 prenotano le vacanze sul web, 4 su 5 si ispirano online ed ormai tutti (il 98%) cercano in rete informazioni e confrontano le diverse proposte dei tour operator prima di decidere. È quanto emerge da una indagine condotta a luglio 2021 da SpeedVacanze.it, il più grande tour operator italiano specializzato in viaggi di gruppo.

 

Dopo, però, nelle fasi «durante» e «dopo viaggio» quest’anno si dimostrano molto meno tecnologici rispetto al passato (-50%), preferendo vivere l’esperienza piuttosto che raccontarla.

Basta dunque App e siti Internet: da adesso solo «real life». Un gran numero di viaggiatori abbandonerà la condivisione dell’esperienza-vacanza su social e App che negli anni passati sfiorava il 40% scendendo quest’anno sotto il 20% nelle dichiarazioni raccolte da Speed Vacanze su un campione di 2 mila italiani, uomini e donne, di età compresa tra i 25 ed i 55 anni, intervistati nella prima settimana di luglio 2021.

E si dimezza anche la scrittura di recensioni sui social network, blog e portali specializzati, che dal 35% scende al 16%.

Insomma, dopo mesi e mesi di lockdown, gli italiani riprendono in mano la loro vita. La maggior parte è prudente, ma non per questo rinuncia alle vacanze.

«La categoria che maggiormente si godrà l’estate è proprio quella dei single» mette in evidenza Giuseppe Gambardella, fondatore di SpeedVacanze.it, leader in Italia per questo segmento di mercato.