Pendragon e il Lightbay Sailing Team hanno completato il trasferimento da Portofino a Napoli per prendere parte alla sessantaseiesima edizione della Regata dei Tre Golfi, mitica prova offshore organizzata dal Circolo del Remo e della Vela Italia. Valida quest’anno come lunga del Campionato Europeo ORC, la Regata dei Tre Golfi prenderà il via alle ore 19 di oggi anziché alle 24: una decisione, quella di rinunciare al tradizionale orario di partenza, presa nel rispetto della normative anti Covid e, più nello specifico, di quella relativa il coprifuoco.

La regata impegnerà gli oltre 155 iscritti lungo un percorso di circa 150 miglia nautiche che, muovendo da Napoli, porterà la flotta a nord per doppiare l’isola di Ponza (da lasciare a sinistra) prima di puntare lo scoglio di Li Galli (da lasciare a destra) e fare prua verso la linea di arrivo di Capri.

Di livello la entry list della classe Maxi (12 barche), dalla quale emergono i nomi del Mylius 18e35 Fra Diavolo di Vincenzo Addessi, vincitore del Maxi Yacht Capri Trophy appena concluso, del Baltic 78 Lupa of the Sea di Fabio Cannavale, dello Swan 65 Shirlaf di Giuseppe Puttini, del Frers 63 Anywave Safilens di Alberto Leghissa e del Mylius 60 Cippa Lippa X di Guido Paolo Gamucci.

I bollettini sono concordi nell’annunciare una partenza movimentata da una fresca brezza di Ponente che dovrebbe attenuarsi con il passare delle ore, lasciando spazio a venti di gradiente di intensità medio-leggera provenienti dai quadranti meridionali. A rendere la conduzione complicata dovrebbe essere un moto ondoso marcato e fastidioso.

Durante la Regata dei Tre Golfi regateranno a bordo di Pendragon il Project Manager Carlo Alberini, Branko Brcin, Marco Furlan, Francesco Agostini, Ettore Mazza, Massimo Bertoli, Pietro Colnago, Elena Frezza, Carlo Alberto Malagoli, Francesco Gabbi, Andrea Trani, Federico Del Zompo, Roberto Pellegrini, Marco Burello, Boris Konjou, Giampaolo Galloro e l’armatore Nicola Paoleschi. Organici al team sono il responsabile marketing Marco Alfano, il responsabile della comunicazione Mauro Melandri e la segretaria generale Martina Bucchi.