Nella seconda giornata di regate Melges 32 di Riva del Garda, altre tre prove si aggiungono alla serie avviata venerdi, portando a sei il totale e facendo subentrare lo scarto del peggior risultato al completamento della sesta regata dell’evento.

In regate il cui ritmo è stato dettato da un’Ora mai sopra i 15 nodi, gli stravolgimenti della classifica sono stati all’ordine del giorno e hanno portato in vetta al ranking provvisorio DonIno di Luigi Giannattasio, seguito in top-three da Torpyone di Lupi-Pessina, miglior barca di giornata, e da Giogi al terzo posto.

La giornata è stata invece in chiaroscuro per l’equipaggio di Calvi Network di Carlo Alberini che, terzo dopo le regate di ieri, scivola in quinta posizione, con una scoreline nettamente appesantita dalla mancata partecipazione alla prima regata di oggi, dove una collisione in fase di pre-partenza ha costretto gli uomini di Alberini al ritiro.

Nelle due prove successive, comunque, Calvi Network ha progressivamente ritrovato il giusto passo e, grazie anche alla vittoria nell’ultima regata – primo bullet della serie gardesana per l’equipaggio dell’armatore pesarese – ha recuperato posizioni importanti, chiudendo la giornata al quinto posto, distaccato di 15 punti dai leader di classifica.

Le ultime due prove del terzo atto delle Melges 32 World League prenderanno il via domani mattina alle 8.00.

A Riva del Garda a bordo di Calvi Network regatano Carlo Alberini (owner-driver), Karlo Hmeljak (tattico), Dede De Luca (randista), Jas Farneti (trimmer), Sergio Blosi (trimmer/comandante), Marco Furlan (mast), Stefano Visintin (pitman) e Irene Bezzi (prodiere).