A. Carloni/CNSM

Sayonara II di Stefano Longhi e Francesco Manzin è la prima imbarcazione assoluta e della categoria X2 a tagliare il traguardo alle ore 01:20:24 di venerdì 3 giugno, aggiudicandosi così il Trofeo Pellegrini Line Honour X2 della quarantottesima edizione de La Cinquecento Trofeo Pellegrini, organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita in collaborazione con il Comune di Caorle e la Darsena dell’Orologio.

Un leggero vento di bora ha accompagnato la risalita nell’ultimo tratto verso il traguardo di Caorle per la coppia triestina, che dopo un avvincente match-race con il Class 40 Talanta, è riuscito a prendere il comando lungo la costa istriana.

Soddisfazione a bordo “E’ un’emozione incredibile, questa è la mia prima 500×2, mi aspettavo tanto da questa partecipazione e le sensazioni ed emozioni che abbiamo provato hanno superato le attese. A bordo la parola d’ordine era “no stress, divertiamoci” e ci siamo davvero divertiti. Navigare con questa barca e con Stefano è stato davvero meraviglioso, abbiamo timonato sempre senza pilota, con brevi turni” così il giovane co-skipper Francesco Manzin all’arrivo.

“Per me questa regata ha rappresentato tante cose, oltre all’agonismo che sempre ci vuole. E’ un regalo che mi sono voluto fare per i vent’anni di guarigione dal mio tumore e dedico questa vittoria del Trofeo Line Honour all’associazione Aiom” dichiara Stefano Longhi “E’ stata la mia seconda La Cinquecento e la prima in X2. La barca la conosco bene e con Francesco c’è un’ottima affinità. Tutta la regata è stata entusiasmante per noi, in particolare la seconda notte, quando abbiamo recuperato venti miglia su Talanta e siamo arrivati con loro alle Tremiti, a quel punto è scattata la voglia di provare a tenere la testa della regata e poi l’ultimo giorno abbiamo navigato di bolina, l’andatura ideale per la nostra barca che ha preso un buon passo fino all’arrivo.”.

Alle 02.42.47 Talanta di Micheal Pühse è la seconda imbarcazione assoluta e prima della categoria XTutti a tagliare il traguardo della quarantottesima edizione, vincendo il Trofeo Pellegrini Line Honour XTutti.

 

“E’ stata una lunga e bella regata, il vento è stato spesso assente ma siamo felici di questo risultato e della vittoria del Trofeo Pellegrini Line Honour XTutti” dichiara l’armatore Micheal Pühse al traguardo “Siamo partiti molto bene e siamo riusciti a tenere il comando della flotta fino alle isole Tremiti, abbiamo combattuto con Sayonara II ed è stato molto avvincente. A bordo con Hvorje Petrovic e Martin Petkovic, due giovani velisti croati che vengono dal mondo delle derive e dei Maxi, entrambi alla prima La Cinquecento proprio come me, c’è stato un ottimo affiatamento in tutte le scelte tattiche, torneremo il prossimo anno sperando in più vento.”.

Sono attesi al traguardo in serata il JPK 10.80 Colombre di Massimo Juris-Pietro Luciani impegnati nella categoria X2 e Columbia, Solaris 36 del Blu Sailing Team timonata da Nicola Zottele. Seguono a poche decine di miglia nell’area di Sansego Lo Rè di Matteo Forni, Harahel di Andrea Boscolo, Dagobah 3 di Giorgio Baschirotto, Mr. Hyde di Marco Rusticali-Riccardo Rossi, Namastè di Zwirner-Ilmer, Tokio di Minozzi-Schaffer, Martini Idrija di Andrej Jereb e Princesse di Marino Schiavato.

Questa sera, venerdì 3 giugno la città di Caorle ospiterà alle ore 19.00 presso il Centro Civico l’inaugurazione della mostra del pittore Eugenio Giaccone “Scopri La Cinquecento regata nei colori” che proseguirà fino a domenica e nell’adiacente Piazza Vescovado alle ore 21.00 il Comandante Gianfranco Bacchi presenterà il suo libro “Il punto più alto. Sulla rotta di un sogno al comando dell’Amerigo Vespucci” nell’ambito dell’iniziativa “Leggi La Cinquecento”.

La Cinquecento Trofeo Pellegrini, quinta tappa del Campionato Italiano Offshore della Federazione Italiana Vela con il coefficiente 3.0 e del Trofeo Masserotti Uvai è organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita, in collaborazione con il Comune di Caorle e la Darsena dell’Orologio, con il supporto del Title Sponsor Pellegrini Gruppo, azienda all’avanguardia nell’edilizia di qualità e dei Partner Cantina Colli del Soligo, Murphy&Nye, Antal, Upwind by Aurora, Wind Design, Venezianico, OM Ravenna, Dial Bevande, Birra Castello, Marina Sant’Andrea, I Pescaori, Trim.

Il tempo limite per la flotta per concludere la regata è domani, sabato 4 giugno alle ore 12. Le premiazioni si terrano alle 19.30 in Piazza Matteotti a Caorle, insieme a quelle de La Duecento, seguite da un concerto swing aperto al pubblico organizzato in collaborazione con il Caorle Sea Festival, primo festival di street art in concomitanza con la regata.

Articolo precedenteLadispoli, c’è il palasport
Prossimo articoloRally del Salento, primi punti per