Sabato 11 luglio è stata una giornata intensa di arrivi, per organizzatori e partecipanti della ventiseiesima edizione de La Duecento, regata offshore organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita in collaborazione con il Comune di Caorle e la Darsena dell’Orologio, con un meteo che come da previsioni è passato da un regime di brezza pomeridiana alla bora intensa con pioggia della serata.

La prima imbarcazione assoluta e della categoria XTutti al traguardo è stata Hagar V, Scuderia 65 nuovissimo, dell’armatore alto-atesino Gregor Stimpfl coadiuvato da un nutrito team di campioni tra i quali Sergio Blosi, Lorenzo Tonini, Silvio Santoni, Samuele Nicolettis e Nevio Sabadin.

L’equipaggio, che si aggiudica il Trofeo Viteria 2000 Line Honour XTutti, ha tagliato il traguardo sabato 11 luglio alle 15:01.

Soddisfatto l’armatore Gregor Stimpfl “Nonostante la situazione generale, poter tornare a regatare è stato importante, ha dato fiducia. La Duecento è stata la regata giusta per provare la nuova barca e le sue potenzialità, nelle ariette di venerdì pomeriggio abbiamo un po’ sofferto con le barche piccole e veloci sempre all’attacco, che ci hanno dato del filo da torcere. Ringrazio l’equipaggio per il bel lavoro e lo spirito positivo che si è creato a bordo.”.

Grande gioia anche a bordo di Demon-X di Borgatello-Lombardo vincitori del Trofeo Viteria 2000 Line Honour X2 al traguardo alle 15:24 di sabato 11 luglio.

Nicola Borgatello “Arrivare primi nella categoria X2, anche davanti ad equipaggi completi ed essere riusciti a tenere il ritmo con barche molto competitive per noi è motivo di grande soddisfazione. Vincere a Caorle ci da sempre delle emozioni particolari, soprattutto in quest’anno così particolare in cui le regate offshore mancano dal calendario.”.

Per determinare i vincitori assoluti con i tempi compensati ORC bisognerà attendere l’arrivo di tutte le imbarcazioni, attese nella tarda serata e nottata di oggi sabato 11 luglio.