Entra nel vivo la RS21 Cup Yamamay di vela. Con la disputa dell’Act4 in programma dal 5 al 7 luglio sul Lago di Garda, a Malcesine, si avrà un quadro importante sull’esito finale del trofeo in vista del rush finale a Torbole.

Sì, perché i primi tre Act hanno portato ad una classifica incredibile con tre armatori in lotta racchiusi addirittura in soli quattro punti dopo 18 prove, con un quarto a nove punti. Situazione di grande equilibrio a testimonianza di come il livello della RS21 Italian Class sia tale che bastano una o due prove non brillanti per ritrovarsi dal primo posto ai piedi del podio. Tutto ciò non fa altro che rendere ancora più spettacolare ogni prova dove i pronostici poi vengono regolarmente stravolti.

Si può quindi ben immaginare come l’Act 4 del calendario Fiv sul Garda, con la regia della Fraglia Vela Malcesine e più di trenta armatori in acqua, sia particolarmente atteso. Ed in modo particolare da Dario Levi (Cv Torbole) con “Fremito d’Arja” reduce dal successo di Riva del Garda che lo ha proiettato sul gradino più alto del podio nel ranking provvisoria. Primo posto con due sole lunghezze da Edoardo Lupi (Cn Varazze), l’armatore in “camicia” di “Torpyone” e quattro su Pietro Negri (Cv Torbole) di “Stenghele”.

Tre team da tenere d’occhio senza peraltro dimenticare Andrea Battistella (Uv Maccagno) con “Diva” e Filippo Pacinotti (Yc Costa Smeralda) con “Brontolo” non lontani dal podio. Insomma, non ci sarà da annoiarsi. Novità di tappa la presenza del team inglese di “Dragon II” con al timone Lewis Smith pluricampione nazionale in varie classi ed esperto in comunicazione nel mondo della nautica

L’esperienza di Federica Archibugi (Sef Stamura An), con il suo “Stick ‘N Poke”, si fa valere nel Corinthian dove la marchigiana ha un buon margine in testa alla classifica provvisorio della RS21 Cup Yamamay su Riccardo Benvenuto (Lni Mandello del Lario) con “Ita 238” e il green team di “Nox Oceani 285” di Francesca De Natale Sifola Galiani (Nox Oceani Porto Rotondo)

Infine, la neonata categoria Under 23 con “Nox Oceani 285” al comando davanti a ”Ita 136” di Gregorio Moreschi (Fraglia Vela Riva) e “Nordès” di Camila Michelini (Lni Mandello).

Fra le attività collaterali da seguire l’iniziativa del partner RS21 Cup Yamamay “Peso Positivo” che, oltre ad un mini-convegno sui disturbi del comportamento alimentare, terrà una interessante lezione ai team Under 23 sulla alimentazione degli sportivi, grazie alla presenza di una nutrizionista esperta nel settore.

Dopo Malcesine la RS21 Cup Yamamay punterà la barra verso l’ultimo decisivo appuntamento del 29 agosto-1° settembre a Torbole dove verrà assegnato anche il titolo italiano. Infine, la stagione si concluderà con il Campionato del Mondo in pro

Articolo precedenteLuci sulla convention regionale di ASSI Manager
Prossimo articoloIl Ferencváros sarà griffato Macron