L’amarezza per l’epilogo di una stagione 2023 che poteva rivelarsi vincente, terzo in A7 nella Coppa Rally ACI Sport di quarta zona dopo aver vinto a Scorzè ed aver chiuso secondo in Carnia, è stata trasformata da Valerio Scettri in grinta.

Tutto è ormai pronto per dare l’assalto alla CRZ di quinta zona, quella che prenderà il via con il Rally del Friuli Venezia Giulia, in programma per il 13 e 14 di Luglio, per proseguire poi con il Rally Città di Scorzè, a calendario il 3 e 4 di Agosto, e chiudere il cerchio con il Rally Piancavallo, previsto per il 30 e 31 di Agosto con coefficiente maggiorato, a quota 1,75, in virtù della doppia validità della classica friulana che includerà i protagonisti del Trofeo Italiano Rally.

Ad alzare ulteriormente il livello della sfida la candidatura di Scettri nel Michelin Trofeo Italia.

“Nel 2023 siamo partiti proprio bene” – racconta Scettri – “ed abbiamo portato a casa risultati importanti, una vittoria ed un secondo, che ci hanno permesso di chiudere terzi nella Coppa Rally ACI Sport di quarta zona. In virtù di questo abbiamo deciso che era ora di provarci. Compatibilmente con gli impegni di lavoro, sempre molto pressanti, il calendario della quinta zona è quello che fa al caso nostro, proponendo alcuni tra gli eventi più prestigiosi del Triveneto. Non potremo sbagliare un colpo se vogliamo giocarci il titolo e puntare alla finale.”

Sognando il pass per accedere alla finale nazionale della Coppa Rally ACI Sport, si correrà al Rally della Lanterna nei giorni 8 e 9 Novembre, il pilota di Este tornerà a vestire i colori di Irontech Motorsport con alcune importanti novità come l’entrata in campo di MS Munaretto, scuderia che iscriverà la Renault Clio Williams gruppo A condivisa con Roberto Segato.

Non mancherà il supporto di un’altra realtà storica del Triveneto come la Monselice Corse.

“Ringrazio fin da ora MS Munaretto” – aggiunge Scettri – “per averci accolto e per supportarci in questo progetto, senza mai dimenticare la Monselice Corse che ci darà tutto il sostegno necessario per poter ben figurare e per raggiungere i nostri obiettivi. Io e Roberto siamo carichi e non vediamo l’ora che arrivi metà Luglio per poter tornare nell’abitacolo della nostra Clio.”

Saranno due le giornate di gara previste, partendo da un Sabato 14 Luglio che vedrà Scettri impegnato sul duplice passaggio della “Trivio – Stregna” (13,05 km), passando poi ad una seconda frazione, prevista per Domenica 15 Luglio, che si svilupperà sulle due tornate consecutive a “Valle di Soffumbergo” (7,48 km) ed a “Canebola – Masarolis” (14,16 km).

“Giovedì vedremo per la prima volta le prove speciali del Friuli” – conclude Scettri – “e, essendo una gara del tutto nuova per noi, dovremo svolgere un ottimo lavoro nelle ricognizioni, per poter essere protagonisti già dal via. Partire di slancio sarà l’imperativo ma siamo certi che, visti i partners alle nostre spalle, potremo iniziare questa stagione con il giusto approccio.”

Articolo precedentePesi, ParaPowerlifting, Emanuela Romano stacca il pass a cinque cerchi
Prossimo articoloFriuli, la sfida entra nel vivo per Finotti e Doria