Avrebbe dovuto giocare sabato scorso la prima di campionato della nuova serie B1 femminile, ma il ritiro di Palermo ha rinviato tutto. Lo United Volley Pomezia, comunque, ha sfruttato una settimana in più per preparare il delicato match di Messina di sabato prossimo. “L’esordio con le siciliane del Santa Teresa potrebbe essere tosto sia per le incognite della trasferta sia per il notevole valore delle avversarie. Alle ragazze, però, ho ricordato che l’anno scorso giocarono un’ottima partita al debutto contro Perugia che poi ha vinto il campionato. Anche se arrivò una sconfitta per 3-0, mi auguro che si possa ripetere una prestazione battagliera di quel tipo. A livello di condizione generale la squadra è pronta, ha una grande capacità di adattamento e di trovare soluzione alle varie problematiche”. Sarà un week-end speciale anche per Lacasella che da primo allenatore ha guidato la Giovolley in serie D e C, mentre nei campionati nazionali è stato il “secondo” sempre alla Giovolley in B1. “Questa è indubbiamente un’opportunità importante per il mio percorso da tecnico – spiega Lacasella – Mi ha molto colpito la fiducia che il presidente Gianni Viglietti ha dimostrato nei miei confronti e sto lavorando al massimo per cercare di ripagarla”.

L’anno scorso, da neopromossa, la formazione pometina conquistò un pazzesco quarto posto finale: “E’ difficile fare raffronti: quest’anno siamo in un girone diverso e anche il gruppo ha subito qualche modifica. Siamo certamente una buona squadra, ma dobbiamo dare continuità alle prestazioni e incrementare il potenziale tecnico e tattico. Il gruppo è stato abbastanza rinnovato, c’è stato l’inserimento di ragazze giovani che dovranno lavorare assieme alle veterane per creare il giusto spirito di squadra. Conosco bene le ragazze dal punto di vista tecnico e umano, so quale può essere il loro potenziale e spero che riescano ad esprimerlo” conclude Lacasella.

Articolo precedenteCalcio, Ssd Colonna, Promozione, Di Julio: “A Morena buon primo tempo, nel secondo siamo calati”
Prossimo articoloScopel vince il Trofeo Italiano Velocità Montagna in zona nord