Da lunedì il centro sportivo di via del Quadraro, storica “tana” dell’ULN Consalvo, ha riaperto i battenti. E lo ha fatto accogliendo tutti i gruppi del nuovo settore agonistico (che si alleneranno in modo quasi quotidiano per le rispettive preparazioni pre-campionato) e quelli della Scuola calcio, ma il “traffico” tra vecchi e nuovi tesserati è stato veramente intenso. L’organigramma del club capitolino ricalca quello della passata stagione: la presidenza è saldamente nelle mani del professor Umberto Consalvo, mentre Francesca Spila sarà ancora la vice presidentessa. Salvatore Piscopo è confermato come responsabile della segreteria, così come Alban Sefa continuerà ad occuparsi di logistica e Anna Maria Mari della gestione del bar del centro sportivo e del ruolo di cassiera. Anche a livello di campo si riparte da due figure già presenti nella passata stagione: Paolo Schiavi continuerà ad essere il responsabile dell’agonistica, mentre Armando Ciarrocchi si occuperà per l’ennesimo anno della Scuola calcio. A proposito di squadre “maggiori”, l’ULN Consalvo quest’anno ha raddoppiato il numero dei gruppi ai nastri di partenza della stagione 2022-23 passando da due a quattro squadre. La nuova Under 17 sarà guidata da Giuseppe Centrone, mentre l’Under 16 neopromossa nella categoria regionale è stata affidata alla “new entry” Carlo Vanni. Due tecnici molto noti all’interno del club capitolino si occuperanno dell’Under 15 e dell’Under 14: nel primo caso l’allenatore sarà Fabio Garzina, mentre a seguire i secondi ci sarà Emanuele Aiuto (fresco di vittoria del campionato con la “vecchia” Under 16). Nella Scuola calcio, su cui c’è già un interesse notevole stante al numero di iscrizioni e di richieste di informazioni, lo staff tecnico conterà sull’esperienza dello stesso Armando Ciarrocchi e di altri allenatori come Angelo Maura, Giuseppe Centrone, Carmine Cerniera, Fabio Garzina ed Emiliano Sangiovanni oltre a diversi ragazzi che li affiancheranno.

Articolo precedenteAlle viste la Trani triathlon sprint 2022
Prossimo articoloDe Antoni è terzo assoluto al Friuli Venezia Giulia