Il calcio potrebbe giocare anche d’estate per portare a termine campionati nazionali, Champions ed Europa League entro la fine di agosto. L’ipotesi è fra gli scenari che la Uefa sta prendendo in considerazione nei tavoli di lavoro con federazioni, Eca, European Leagues e Fifpro, aperti dopo il rinvio dell’Europeo per l’emergenza Coronavirus. Sono giorni di continue riunioni in teleconferenza nel mondo del pallone internazionale per cercare di capire quale possa essere la soluzione migliore, tenendo conto ovviamente degli sviluppi dell’emergenza sanitaria. Ieri in via informale si è riunita anche la Lega Serie A e oggi è in programma un nuovo appuntamento fra il presidente della Figc, Gabriele Gravina, e i vertici delle leghe per valutare le misure anti-crisi da chiedere al governo. Le varie leghe si interrogheranno se prolungare la stagione fino ad agosto, consapevoli che questo comporterebbe la proroga di due mesi dei contratti in scadenza e lo slittamento in avanti della finestra estiva di mercato.