Si alza il sipario sulla VII edizione del Premio Internazionale Semplicemente Donna che, venerdì 22 novembre alle ore 21, porterà sul palcoscenico del Teatro “Mario Spina” di Castiglion Fiorentino, storie intense ed emozionanti di donne che hanno lottato per non soccombere alla violenza e per veder riconosciuti i propri diritti. A pochi giorni dalla Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, la manifestazione darà voce alle nove protagoniste di quest’anno: donne, associazioni e progetti che hanno giocato un ruolo attivo nella battaglia alla violenza di genere trasformando la sofferenza e la discriminazione in opportunità di riscatto e, talvolta, di successo.

“E’ una grande emozione accendere i riflettori sull’edizione 2019 del premio.- illustrano gli ideatori ed organizzatori Angelo Morelli e Chiara Fatai – Anche quest’anno la cerimonia di premiazione saprà regalarci grandi emozioni, ma a rendere questo evento unico nel suo genere saranno gli incontri-dibattito che le premiate terranno nelle scuole superiori del territorio. Il nostro contributo contro la violenza di genere passa infatti attraverso la sensibilizzazione e l’educazione delle giovani generazioni. Un obiettivo che perseguiamo grazie alle testimonianze di donne che sono riuscite a riprendere in mano le redini della loro vita o che hanno messo la loro professione al servizio della società civile.”

Proprio per l’indiscusso impegno sociale, educativo e culturale portato avanti attraverso le partnership con le scuole della provincia aretina, il Premio Semplicemente Donna ha ottenuto, oltre l’alto patrocinio del Parlamento europeo, anche quelli della Camera dei deputati e del Ministero degli Affari esteri e della Cooperazione. La settima edizione si aprirà dunque con gli incontri scolastici che, dalle 9 alle 13 di venerdì 22 novembre, vedranno coinvolti gli studenti del Liceo “Giovanni da Castiglione” di Castiglion Fiorentino, del Liceo “Luca Signorelli” di Cortona e dell’ISIS “Antonio Vegni”. Alle ore 21 la manifestazione vivrà invece il suo momento clou con la cerimonia di consegna dei premi condotta dalla giornalista di Sky Tg24 Monica Peruzzi. La mattina di sabato 23 novembre il premio toccherà infine anche la città di Arezzo dove le premiate di quest’anno e le ambasciatrici protagoniste delle scorse edizioni incontreranno gli studenti del Liceo classico “Francesco Petrarca” e del Liceo sociopsicopedagogico “Vittoria Colonna”.

“Il Premio Internazionale Semplicemente Donna è un nuovo valore aggiunto per il comune di Castiglion Fiorentino – spiega il sindaco Mario Agnelli.- Lavorare con i giovani e portare all’attenzione del grande pubblico la storia di molte vittime di violenza che hanno saputo reagire all’umiliazione e ai soprusi è il miglior modo per smuovere le coscienze, soprattutto quelle dei giovani ai quali spetta il compito di dar vita ad un mondo migliore di quello a cui si stanno affacciando. Sono certo che, anche chi parteciperà alla cerimonia di premiazione, non potrà non restare profondamente colpito dalle storie, dalla tenacia e dalla determinazione di quanti combattono per debellare un fenomeno terribile come la violenza di genere, in qualsiasi forma essa si presenti ai nostri occhi”.