Si è svolta sulle pedane del Trap Concaverde di Lonato del Garda (BS), la terza edizione del Trofeo Roberto Scalzone. La competizione, organizzata dalla famiglia Perazzi per ricordare l’amico campione scomparso tre anni fa, ha visto schierati in pedana i migliori sei atleti che, al termine del primo giorno di gara, avevano frantumato il maggior numero dei primi 100 piattelli sui 200 in programma nella Perazzi Champion 2022.

Tra i campioni di fossa olimpica legati all’azienda dei sogni di Botticino Mattina (BS), insieme ad Angelo Scalzone, figlio di Roberto, approdato in finale a punteggio pieno (100/100) al pari di David Kostelecky (100/100), argento olimpico a Tokyo 2020 e oro olimpico nel 2008 a Pechino, a contendersi il titolo c’erano Daniele Resca (99/100), campione del mondo a Mosca nel 2017, Dario Caretta (99/100), vicecampione italiano nel 2021, Zuzana Rehak Stefecekova (98/100), plurimedagliata olimpica con due argenti (Pechino 2008, Londra 2012) e un oro (Tokyo 2020), infine Christophe Oblet (98/100), ex calciatore francese da alcuni anni nel mondo del tiro a volo.

La finale, a 25 piattelli, si è conclusa con un ex equo (25/25) tra David Kostelecky e Daniele Resca e un colpo di scena. I due campioni hanno deciso di non disputare lo shoot-off e di donare il premio al terzo classificato, Angelo Scalzone(24/25), in ricordo di suo padre a cui erano molto affezionati.

«È stato un bellissimo gesto da parte di due gentiluomini in ricordo di un gentiluomo – ha dichiarato Mauro Perazzi, AD dell’azienda organizzatrice dell’evento – Roberto era molto amico sia di David (Kostelecky) che di Daniele (Resca) e ho davvero apprezzato questo gesto così umano».

«È un immenso piacere, per il Trap Concaverde, ospitare nuovamente questa gara in un anno particolare, in cui celebriamo i 40 anni di attività – ha ricordato Ivan Carella, presidente della struttura ospitante – Dieci anni fa, in occasione del trentesimo anniversario, si è svolta la 1^ edizione del Trofeo dei nostri Fondatori, che fu vinta proprio da Roberto Scalzone. Ci associamo alla famiglia Perazzi nel ricordo di quest’illustre personaggio del mondo del tiro a volo».

Articolo precedenteL’Italia del softball difende da oggi il titolo europeo Elit
Prossimo articoloLa Repubblica Ceca vince l’Europeo di softball under 15