Rimangono soltanto tre le carte da giocare per i portacolori di Xmotors Team nel Trofeo Italiano Velocità Montagna 2021, in zona nord, e la prima a scendere sul tavolo sarà la Cronoscalata Alpe del Nevegal, in programma per il prossimo fine settimana.

Cavalcando un’annata ricca di soddisfazioni, deciso a continuare un trend che lo vede costantemente a podio, Denis Mezzacasa si prepara ad affrontare l’appuntamento più sentito e, al tempo stesso, con maggiore pressione ovvero quello con la sfida tra le mura amiche.

Il pilota di La Valle Agordina, alla guida della Formula Renault 2000 curata dal Team Aralla, sarà ai nastri di partenza forte di quattro vittorie, tre secondi ed un terzo posto che, guardando alla classifica provvisoria di campionato, si traducono nella leadership consolidata in classe E2SS2000, diciassette le lunghezze di vantaggio sul secondo, e nella possibilità di giocarsi i piani alti della generale di gruppo E2SS, vetta lontana poco meno di una decina di punti.

“Speriamo ci sia un bel sole sul Nevegal” – racconta Mezzacasa – “ma, visti gli ultimi risultati, quasi quasi preferirei la pioggia. La concomitanza con il campionato austriaco potrebbe portare qualche concorrente che, in ogni caso, risulterebbe trasparente in ottica TIVM. Potrebbero comunque rompere un po’ le scatole nella lotta diretta per la singola gara. Nella sfida contro il mio diretto avversario questa salita ha soltanto quattro punti dove si può fare differenza, a livello di guida. Serve tanto motore, soprattutto nelle varie ripartenze dai tornanti che sono molto ripide. Rispetto al nostro diretto rivale pecchiamo di motore, ormai è risaputo. Trattandosi della gara di casa bisognerà stare ancora più attenti a non strafare, un rischio concreto quando si corre in questo contesto. Speriamo di ripetere il bel tempo dello scorso anno anche se abbiamo ancora un po’ di margine. Grazie ad Xmotors Team, al Team Aralla ed ai partners.”


Le varie assenze nel corso della stagione hanno penalizzato, in ottica campionato, un Andrea Scopel che, sul Nevegal, esordirà al volante di una Lancia Y10 Proto, dotata di un propulsore completamente nuovo, deciso a conservare una situazione di classifica comunque positiva.

Chiamato ad un’improbabile, non impossibile stando alla matematica, rimonta in classe E2SH1400, oltre la trentina i punti da recuperare su Stocker, il pilota di Cavaso del Tomba avrà l’opportunità di giocarsi il secondo gradino del podio nella generale di gruppo E2SH, ora terzo.

“Pronti anzi prontissimi per il Nevegal” – racconta Scopel – “e, prima di tutto, voglio ringraziare in modo particolare il buon Luciano perchè è solo grazie al suo appoggio se potrò essere al via di questa gara proprio con la sua vettura, la Lancia Y10 Proto, che avrà un motore tutto nuovo. Non abbiamo grandi pretese, prima di tutto il divertimento, e cercheremo di sfruttare questa gara per mettere a punto la vettura di Luciano. Avremo tanta pendenza quindi dovremo capire, subito, se saremo giusti di rapporti. Cercheremo di dare il massimo, come sempre, ma punteremo a dare qualcosa in più questa volta, vista la classifica di campionato. Grazie a tutta la mia famiglia, mi sostiene sempre, ed alla scuderia Xmotors Team, sempre al mio fianco.”