Terzo posto TR1 per Lorenzo Gandola (Ph. Christian Valeri)

Il secondo appuntamento stagionale del Campionato Italiano Trial 2021 disputatosi a Gualdo Tadino ha riaffermato il buon momento dei Pata Talenti Azzurri FMI. I giovani trialisti supportati dalla Federazione Motociclistica Italiana e da Pata Snack si sono distinti in positivo nella tappa gualdese del calendario, confermando quanto di buono già espresso lo scorso mese di aprile a Ceranesi.

Nella top class TR1, Lorenzo Gandola (Beta Factory Trial – Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro) ha concluso terzo, conquistando il primo podio stagionale e secondo in carriera nella classe regina. Una prestazione di rilievo, con un punteggio finale che lo colloca a poche penalità da un potenziale secondo posto finale. Sempre nella TR1, da esordiente e Campione TR2 in carica Carlo Alberto Rabino (Beta Rabino Sport – A.M.C. Gentlemen’s) si è classificato sesto, proseguendo il suo percorso di crescita alla sua prima stagione completa in questa categoria.
Reduce dal podio di Ceranesi, Andrea Gabutti (Team TRRS Italia NILS – Moto Club Lazzate) in questa circostanza non è andato oltre la quarta posizione. Settimo posto invece nella TR3 per Valentino Feltrin (Beta – Moto Club Lazzate), al rientro quest’anno dopo lo stop forzato del 2020 per infortunio. La TR3 125 ha invece riproposto l’1-2 targato Pata Talenti Azzurri FMI a posizione invertite rispetto al primo round: in questa circostanza Giacomo Brunisso (Beta – Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro) ha preceduto Mirko Pedretti (Beta – Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro) al culmine di un avvincente duello per la vittoria.

Secondo posto utile ai fini-campionato nella graduatoria Femminile per la quindicenne Andrea Sofia Rabino (Beta Rabino Sport – A.M.C. Gentlemen’s), non distante da una potenziale seconda vittoria consecutiva, con l’esordiente Marco Turco (Vertigo – Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro) classificatosi terzo nella MiniTrial A.

Fabio Lenzi, Direttore Tecnico Trial FMI: “Lasciamo Gualdo Tadino con la soddisfazione del primo podio stagionale nella top class TR1 di Lorenzo Gandola, bravo ad interpretare al meglio il percorso di gara e, senza qualche sbavatura, presumibilmente avrebbe concluso al secondo posto. Nella medesima classe, discreta prestazione di Carlo Alberto Rabino in una gara certamente non facile e dal livello elevato, come testimoniato dal punteggio dei piloti stranieri presenti. Passando alla TR2, Andrea Gabutti non ha vissuto una giornata facile, tanto da concludere giù dal podio. Discorso similare per Valentino Feltrin nella TR3 dove ha accusato un riacutizzarsi del fastidio al polso infortunato lo scorso anno. La TR3 125 ha visto i nostri Giacomo Brunisso e Mirko Pedretti rendersi protagonisti di una bella lotta, scambiandosi le posizioni finali in classifica rispetto al primo round e con punteggi ravvicinati. Un risultato che testimonia il loro ottimo momento di forma, ne trarranno sicuramente beneficio per i prossimi impegni internazionali, trovando ulteriori stimoli per allenarsi e lavorare sempre più. Nella Femminile, Andrea Sofia Rabino ha disputato una bella gara, lottando con Alex Brancati per la vittoria. Il secondo posto finale, considerando i piazzamenti delle sue avversarie, resta un risultato prezioso in ottica campionato. Per concludere, nella MiniTrial A Marco Turco, dopo un buon avvio, ha rimediato qualche 5 di troppo che lo hanno relegato sul terzo gradino del podio. Per i Talenti Azzurri il bilancio è in ogni caso positivo, adesso ci appresentiamo al primo impegno internazionale della stagione facendo tesoro del lavoro compiuto finora.”