Valerio Lata in azione ad Arroyomolinos (Ph. MXGP)

L’impianto di intu Xanadú, situato ad Arroyomolinos alle porte di Madrid, ha ospitato un intenso fine settimana di attività del Motocross internazionale con la presenza di cinque giovani Pata Talenti Azzurri FMI. Una trasferta impegnativa per i piloti supportati dalla Federazione Motociclistica Italiana e da Pata Snack, propedeutica al gran finale di stagione con una serie di eventi ravvicinati tra Arco di Trento e Mantova.

Nel quinto appuntamento stagionale dell’Europeo Motocross 125cc, Valerio Lata (MRT Racing KTM) ha superato diverse avversità presentatesi lungo il cammino, conservando la tabella rossa da capo-classifica di campionato. Coinvolto in due distinti contatti in Gara 1 rimediando il diciottesimo posto finale, nella seconda manche ha monopolizzato la scena conquistando la vittoria, il sesto posto di giornata, ritrovandosi ora con 11 punti di vantaggio su Bobby Bruce nella corsa al titolo EMX125.

 

Sempre nell’Europeo 125cc, Ferruccio Zanchi (Hutten Metaal Yamaha Racing) ha vissuto una giornata tutta in salita con due gare sfortunate ed una serie di cadute, fortunatamente senza conseguenze fisiche al seguito. Il giovane Pata Talento Azzurro FMI, grande protagonista dei precedenti round, lascia la Spagna al nono posto in campionato con 101 punti all’attivo.

Assente per infortunio Elisa Galvagno, il quinto round del Mondiale Motocross Femminile WMX ha visto la Campionessa italiana Under 17 e 2T Giorgia Blasigh (BB1 Bibione GASGAS) conquistare il ventiduesimo posto dell’evento, centrando con la diciottesima posizione di Gara 2 qualche punto mondiale.

Valerio Lata sul podio da capo-classifica dell’Europeo EMX125 (Ph. MXGP)

Nella top class MXGP, Alberto Forato (SM Action GASGAS Racing Team YUASA Battery) ha stretto i denti dopo una caduta in allenamento, ottenendo il venticinquesimo posto del Gran Premio (21° e 23° nelle due gare). Sedicesimo in Gara 1, Andrea Adamo (SM Action GASGAS Racing Team YUASA Battery) a sua volta ha scontato una caduta nella seconda manche, restando in lizza per la top-15 di campionato alla sua stagione d’esordio a tempo pieno nel Mondiale Motocross MX2.

Thomas Traversini, Direttore Tecnico Motocross FMI: “Per i Talenti Azzurri è stata una trasferta impegnativa, più complicata rispetto alle precedenti. Guardando il lato positivo, Valerio Lata ha conservato la tabella rossa da capo-classifica dell’Europeo 125cc, sebbene abbia vissuto una prima manche a dir poco sfortunata. In Gara 2 ha dimostrato i reali valori in campo, partendo bene e facendo sua una vittoria che gli consente di restare al comando dell’Europeo. Guida bene, sta vivendo un buon momento di forma e, adesso, per lui si prospettano una serie di gare favorevoli su tracciati conosciuti. Parlando di Ferruccio Zanchi, ha chiaramente faticato più del previsto, vivendo due gare sfortunate e non ai livelli, in termini di performance, delle pole conquistate in Germania e Francia. Per fortuna sta bene dopo la caduta della seconda manche e, considerando che è pur sempre all’esordio nell’Europeo, sta facendo esperienza ed una gara storta ci può stare nel suo percorso di crescita. Nel Mondiale Femminile era presente Giorgia Blasigh che ha incontrato qualche difficoltà con la sua 125cc ad interpretare al meglio la pista caratterizzata da salti importanti, ma ha progressivamente preso confidenza conquistando anche qualche punto mondiale. Alberto Forato nella MXGP non era al 100 % a causa di una botta rimediata in allenamento settimana scorsa, mentre Andrea Adamo ha sofferto una brutta caduta in Gara 2. Per fortuna sta bene e, con una serie di gare in Italia in programma nelle prossime settimane, potrà riagganciare la top-15 di campionato.”