La Prima Prova di Coppa del Mondo ISSF è entrata nel vivo con i primi 75 piattelli di qualifica della gara di Trap Femminile. A guidare la classifica provvisoria è quartetto formato dall’australiana Penny Smith, la sanmarinese Alessandra Perilli, la cinese Xiaojing Wang e dalla finlandese Satu Makela-Nummela, tutte appaiate con il punteggio di 73. Con un solo piattello di ritardo le inseguono le nostre Jessica Rossi (Fiamme Oro) di Crevalcore (BO) e Maria Lucia Palmitessa (Fiamme Oro) di Monopoli (BA), entrambe andate a riposo con lo score di 72/75.

La Campionessa Olimpica di Londra 2012 ha iniziato con un quasi perfetto 24/25 nella prima serie e dopo il 23/25 della seconda ha chiuso con un esemplare 25/25.

Crescente anche la prestazione della giovane pugliese, Campionessa del Mondo Juniores nel 2017, che ha esordito con 23/25 ed ha proseguito con i successivi 24/25 e 25/25.

A corrente alternata, invece, la prova di Alessia Iezzi (Carabinieri) di Manoppello (PE). Partita benissimo con un ineccepibile 25/25 e poi inciampata in un brutto 21/25 nella seconda serie. la tiratrice abruzzese, d’oro nella Finale di Coppa del Mondo del 2017, ha chiuso con un 23/35 che l’ha portato al punteggio provvisorio di 69/75.

Domani la gara proseguirà con altri 50 piattelli di qualifica e la finale, in programma per le 22.00 italiane. In pedana ci saranno anche gli uomini per le prime tre serie della loro gara. Per noi ci saranno Giovanni Pellielo (Fiamme Azzurre) di Vercelli, quattro volte medagliato olimpico e quattro volte Campione del Mondo, in gara assieme a Massimo Fabbrizi (Carabinieri) di Monteprandone (AP), argento a Londra 2012, e Mauro De Filippis (Fiamme Oro) di Taranto, lo scorso anno d’oro nella Coppa del Mondo di Changwon.

Intanto oggi è partita dall’Italia verso il Messico la squadra azzurra di Skeet del Direttore Tecnico Andrea Benelli.

“Inizia un anno importante, sappiamo quello che dobbiamo fare – ha commentato Benelli – Il nostro obiettivo è quello di conquistare altre tre carte, una l’abbiamo presa al mondiale dell’anno scorso, e di farlo il prima possibile, consapevoli delle difficoltà che incontreremo. Non è mai semplice, ma daremo il massimo. I ragazzi li ho visti bene nel raduno pre partenza ed hanno le motivazioni giuste. La gara sarà impegnativa, ma partiamo con una squadra forte e sono fiducioso”

Per centrare l’obiettivo il Direttore Tecnico ha convocato Tammaro Cassandro (Carabinieri) di Capua (CE), Marco Sablone (Fiamme Oro) di Roma e Gabriele Rossetti (Fiamme Oro) di Ponte Buggianese (PT) per la gara maschile e Diana Bacosi (Esercito) di Pomezia (RM), Katiuscia Spada (Fiamme Oro) di Fabro (TR) e Simona Scocchetti (Esercito) di Tarquinia (VT) per quella femminile. La loro gara inizierà sabato 23 marzo.