Torna il felin-evento più atteso e più importante dell’anno. “Perché io so io e voi non siete… un gatto!” è lo slogan di “SuperCat Show 2022”, la mostra felina internazionale alla 22° edizione, interamente dedicata ai gatti. Si terrà sabato 12 novembre (ore 10.30-19.00) e domenica 13 novembre (ore 10.00-19.00) alla Nuova Fiera di Roma (Ingresso EST, Padiglione 4, www.supercatshow.com). Due giorni di sfilate di vanità, mostre, adozioni del cuore, miao-mercatino, spettacoli per bambini e giochi interattivi. Un maxi-evento sponsorizzato dal mani sponsor Monge, e dai top sponsor Schesir, ProLife, Natural Trainer, Royal Canin, Farmina, Oasy e Visan.

Sabato 12 novembre, al SuperCat Show, alle ore 11.30, si terrà un Flash Mob con i “gatti” protagonisti del musical Cats www.ilsistina.it/cats/ (che debutterà al teatro Sistina il 7 dicembre prossimo alle ore 20.30). Altri due Flash Mob, sempre al SuperCat, domenica ore 12.00 e ore 14.45. Sarà una vera anteprima romana del mondo felino di Cats con figuranti truccati da gatti per un musical tratto dal libro di T.S. Eliot “Old Possum’s book of practical cats”. Per la prima volta al mondo, il musical ha ottenuto dall’autore l’autorizzazione a essere ambientato a Roma, città nota nel mondo per le sue colonie, in una ipotetica e futuristica “discarica” di opere d’arte e reperti archeologici con il Colosseo sullo sfondo, tra statue di Marco Aurelio, frammenti di Bocca della verità, capitelli, colonne e altri reperti.

È il felin-evento più importante d’Italia e uno dei più rilevanti al mondo, per bellezza ed eleganza degli esemplari. Sabato 12, dopo le 15.00 si esibiranno in passerella oltre 50 Sacri Birmania tra i quali saranno premiati ben sei vincitori per le varie categorie (maschio adulto, femmina adulta, maschio sterilizzato, femmina sterilizzata, cucciolo e giovane) grazie a sette importanti giudici internazionali dell’ANFI (Associazione Nazionale Felina Italiana).

Tra le razze più ricercate si potranno ammirare i Bengal, quasi piccoli leopardi. E poi ancora, Abissini, Blu di Russia, British Shorthair, British Longhair, Certosini, Exotic Shorthair, Maine Coon, Norvegesi delle Foreste, Orientali, Persiani, Ragdoll, Siberiani, ma anche Sacri di Birmania, Siamesi e i nudi Sphynx.

Circa 600 magnifici felini col pedigree provenienti dai migliori allevamenti mondiali esibiranno il loro charme su un palco di oltre 50 metri e faranno anche da cornice ai gatti meno fortunati, di “razza stradale” in cerca di adozione, al corner adozioni a cura dell’Arca onlus (www.igattidellapiramide.it), diretta da Marzia Pacella, partner storico di SuperCat Show, per trovare casa a tanti micetti romani sfortunati.

Eleganza e bellezza impegneranno i giudici internazionali dell’ANFI nei riconoscimenti durante i vari Best in Show e anche per i seguenti premi: “Gatto nero più giovane”, “Gatto più giovane in assoluto escluso il nero”, “Gatto rosso più votato”, “Allevatore con più gatti iscritti”, “Espositore proveniente da più lontano”, “Gatto stradale” al trovatello con la storia più bella e, dulcis in fundo, “Trofeo SuperCat dell’anno” al gatto più votato nei due giorni espositivi.

Molte le novità ai vari stand, dagli originali mobili-cuccia come l’albero-tiragraffi di Pepet (www.pepet.it/) che offre al gatto un’esperienza unica di attività e comfort, come se stesse all’aperto, restando però al sicuro in casa, alle super-offerte di Majestic Pet’s (www.majesticpets.it) in esclusiva per i visitatori della mostra, dallo stand di Schesir al palco della Natural Trainer dove ogni 30 minuti si spiegheranno al pubblio le caratteristiche delle razze presenti e tante altre offerte-speciali agli stand di Monge, Farmina, Prolife o Oasy. Infine, a disposizione del pubblico di SuperCat Show consulenze mediche gratuite allo stand “Sos Veterinari”.
Ad allietare i più piccoli, la festa “coi baffi” con tanti spettacoli. Gli artisti di “Atelier Fantastico” (www.atelierfantastico.it), con tavolozza alla mano, presso il loro stand truccheranno i bambini da SuperCat con mascherine e mantello e i palloncini di Big Balloon.

Articolo precedentePrima edizione di “Sutri in Corsa”, il 6 novembre attesi più di 150 atleti
Prossimo articoloCalcio, Ssd Colonna, Promozione, Di Julio: “Buon avvio, ma dobbiamo concretizzare di più”