Ieri mattina nella sala trasparenza del Palazzo della Regione Piemonte a Torino è stata presentata la Women’s Softball European Cup 2022, competizione europea per club che si disputerà dal 15 al 20 agosto sui diamanti di Avigliana e di Torino, la quale è inserita è stata inserita nel cartellone degli eventi di Piemonte Regione Europea dello Sport 2022. 

 All’incontro, mediato da Federico Callegaro, sono intervenuti Fabrizio Ricca – Assessore allo sport Regione Piemonte e consigliere comunale di Torino il quale ha rilasciato questa dichiarazione “Il Softball è uno sport che sta dimostrando anno dopo anno di saper attrarre nuovi atleti, ritagliandosi un posto di tutto rispetto tra le competizioni agonistiche internazionali. Per questo non possiamo che essere orgogliosi di questo grande evento che interesserà Torino e Avigliana – afferma l’assessore -. La nostra Regione crede nello sport e sa bene che eventi simili possono essere un volano per l’economia locale”. 

 Andrea Archinà – Sindaco di Avigliana ha sottolineato l’importanza della continuità del dopo l’organizzazione dell’Europeo di baseball “Avigliana è pronta per ospitare nuovamente una manifestazione sportiva europea, grazie al softball ancora una volta il nostro territorio è al centro dell’attenzione. L’accoglienza anche questa volta sarà degna del palcoscenico della competizione. I risultati si ottengono con la sinergia delle parti in campo”; 

 Paolo Murgia – Comitato Organizzatore Locale, rappresentante dalle società aviglianesi che hanno la gestione dell’evento, ha illustrato la competizione, l’iter organizzativo ed ha illustrato quali formazioni scenderanno in campo “Un onore ed un ònere portare ad Avigliana una competizione così importante di softball”; 

 Maristella Perizzolo – Allenatrice Avigliana Stars e della Nazionale Italiana U15 di softball, si è soffermata sulla parte tecnica e sulle speranze del team piemontese in gara “Il team di Avigliana è pronto per scendere in campo, sarà una competizione avvincente, non vediamo l’ora che inizi. Le avversarie sono importanti, noi non abbiamo fissato un obiettivo”. 

 Alla conferenza erano presenti anche il delegato del Coni Point di Torino Luigi CasaleMarco MannucciSabrina Olivero ed Isabella Dalbesio rispettivamente consigliere federale FIBS, presidente e consigliere del Comitato Regionale FIBS Piemonte.

Articolo precedenteFlag football, week 2 e 3 in prima divisione
Prossimo articoloNotti di Cinema a Piazza Vittorio, sport in piazza col Coni regionale