Proseguono a Milano i Campionati Italiani Juniores, Ragazzi e Allievi. Oggi nella pistola 10 metri juniores uomini ha conquistato per la prima volta il titolo assoluto Vito Guida (Candela) – che già lo scorso anno si era distinto disputando la finale nella stessa specialità – con 238.1 pt. In seconda posizione si è piazzato Federico Nilo Maldini (Carabinieri) con 237.2 pt., seguito da Nicolò Strada (Milano) al terzo posto.

Vittoria sul filo del rasoio per Danilo Dennis Sollazzo (Carabinieri) che nella carabina libera 3 posizioni maschile ha conquistato la cima del podio battendo Michele Bernardi (Lucca) che era riuscito a mantenersi saldo in cima alla classifica fino alla fine ed ha dovuto accontentarsi della medaglia d’argento (454.0). Terzo posto per Francesco Lavilla (Candela).

Sofia Ceccarello (Fiamme Oro), dopo aver vinto nella specialità a terra, si è aggiudicata l’oro anche nell’aria compressa (250.3) stabilendo anche il record italiano. In seconda posizione si è piazzata Virginia Lepri (Roma) con 245.6 pt. seguita da Sofia Benetti (Fiamme Gialle).

Tripletta per Federico Nilo Maldini (Carabinieri) che dopo la vittoria nella standard e nell’automatica ha conquistato la medaglia d’oro anche nella pistola libera (545) piazzandosi davanti a Michele Palella (Novi Ligure) con 534 pt. e Vito Guida (Candela) con 518 pt.

Nella pistola sportiva 10 metri allievi Loris Quarta (Jesi) ha vinto il titolo italiano con 375 pt. lasciandosi alle spalle Filippo Paolini (Carrara) con 367 pt. e Michael Quarta (Jesi) con 359 pt.

Per quanto riguarda la categoria ragazzi medaglia d’oro per Luigi Crosato (Treviso) con 355 pt., seguito da Federico Boifava (Carrara) con 355. pt., e da Emma Martinelli (Pescia) con 348 pt.

Infine, tra le junior donne, miglior prestazione per Giada Giannachi (Alezio) che con 25 pt.ha battuto le avversarie Margherita Brigida Veccaro (Esercito), in seconda posizione con 23 pt. e Brunella Aria (Torino) in terza con 18 pt.