Proseguono i successi della squadra azzurra in trasferta ad Osijek: la tiratrice azzurra Sofia Ceccarello ha conquistato la medaglia di bronzo nella carabina ad aria compressa femminile, prima medaglia in ordine di tempo per la compagine seniores. Un risultato straordinario vista la giovane età di Sofia che a soli 18 anni ha disputato la gara di oggi tenendo testa ad atlete di maggiore esperienza e sfiorando il pass olimpico. La competizione è stata vinta dalla francese Oceanne Marianne Muller che ha conquistato la medaglia d’oro e il titolo europeo (251.1) – suo anche il record europeo – mentre al secondo posto si è piazzata la belga Jessie Caps (250.2).

Federico Nilo Maldini (Carabinieri), dopo l’oro nella pistola 10 metri juniores uomini e l’argento vinto in coppia con Margherita Veccaro nella mista, ha conquistato oggi una medaglia d’oro nella specialità di pistola sportiva juniores uomini (585). Il tiratore azzurro è riuscito a piazzarsi in cima al podio dopo aver gestito al meglio sia le serie di celere (294) che quelle di mirato (291). Al secondo posto si è piazzato il russo Nikita Mann (581), medaglia di bronzo per Daniels Vilcins (579).

Nella pistola 10 metri uomini dopo aver disputato la qualificazione tenendosi sempre al comando della classifica, Paolo Monna (Carabinieri) ha avuto accesso alla finale dove a causa di qualche colpo impreciso ha dovuto rinunciare ad un posto sul podio, chiudendo al quinto posto. La competizione è stata vinta dallo slovacco Juraj Tuzinsky (241.0), in seconda posizione si è piazzato il russo Vadim Mukhametyanov (239.4), seguito dal tedesco Robin Walter.

Per quanto riguarda la rappresentativa femminile, ecco i risultati delle nostre atlete nella specialità di pistola 10 metri donne: Greta Reccia (Velletri) ha chiuso al 22esimo posto (570), Maria Varricchio (Fiamme Oro) è al 36esimo (567) mentre Sara Costantino (Fiamme Gialle) è al 58esimo (560).