Parte dagli atleti Special Olympics, dal loro straordinario sorriso, dalla loro capacità di superare tutte le difficoltà create dal pregiudizio, dalla condizione di discriminazione e di isolamento cui spesso la stessa società li pone, una campagna di comunicazione che sta diventando virale in rete.

In un momento storico in cui siamo tutti chiamati a mantenere le distanze e ad evitare il contatto fisico a causa dell’epidemia da Covid-19, gli atleti postano, sulle proprie pagine social, la fotografia di un loro sorriso: una risposta al clima di paura legato all’emergenza sanitaria che infonde coraggio ed ottimismo.

Dagli atleti ai tecnici, staff, volontari fino ai familiari, agli amici, ai testimonial e tutti i sostenitori del movimento. Infatti tutti possono partecipare ed è semplice: basta scrivere con un pennarello su un foglio bianco “Ti contagio col sorriso” ed a seguire l’hastag #sorriSOcontagioso, scattare una fotografia con un bel sorriso e postarla sui propri canali social, con privacy pubblica, avendo cura di aggiungere nella didascalia tre amici, taggando ed invitando loro a fare lo stesso..