La Coppa Davis cambia formula. Potrebbe includere 18 squadre partecipanti, con un’unica location ed un torneo costruito su sette giorni (non più di 12). Il format prevede una fase iniziale a gironi, seguita da una successiva a eliminazione diretta. Non più cinque incontri, ma due singolari e un doppio.

La proposta sarà sottoposta alla ratifica dell’assemblea generale dell’ITF (International Tennis Federation), in programma ad Orlando (USA) nel prossimo mese di agosto. Per diventare realtà, il nuovo format dovrà essere approvato almeno dai 2/3 dei votanti .
Il progetto di riforma della Coppa Davis è collegato all’accordo commerciale tra ITF e Kosmos holding, gruppo internazionale di investimenti, che ha tra i propri azionisti anche il calciatore del Barcellona, Gerard Piqué e il tennista serbo Novak Djokovic (attualmente in convalescenza dopo aver subito una operazione al gomito). L’operazione vedrebbe la copertura finanziaria del progetto nella misura di 2 miliardi e 400 milioni di euro (spalmati su 25 anni). Tra gli sponsor-investitori anche Rakuten, già sponsor di maglia del Barça. In caso di ratifica dell’ITF potrebbe essere già operativa dal 2019. (fonte Sporteconomy)