Sono Diego Meoni e Carolina Paganin i campioni italiani 2021 di Trap Mixed Team per la categoria Eccellenza: l’umbro e la veneta, inquadrati nella formazione delle Fiamme Rosse, hanno conquistato lo scudetto al confronto tricolore in programma al Tav Castellano di Montecosaro-Morrovalle (Macerata). La storica e prestigiosa struttura marchigiana della Presidente Alessandra Porfiri ha visto in gara per gli scudetti della più giovane disciplina olimpica alcuni dei più titolati esponenti del Trap italiano: Giovanni Pellielo, Valerio Grazini, Massimo Fabbrizi, Erminio Frasca, le riserve olimpiche Alessia Iezzi e Fiammetta Rossi, Maria Lucia Palmitessa, Lorenzo Ferrari, Erica Sessa. Diego Meoni e Carolina Paganin non avevano collezionato il miglior punteggio al traguardo della qualificazione sulla distanza dei 150 bersagli: con 140 centri si era infatti aggiudicata il dorsale numero uno nella finale per l’oro e l’argento la squadra Carabinieri 2 dell’argento di Londra 2012 Massimo Fabbrizi e Marianna Matassa. Le Fiamme Rosse di Meoni e Paganin riuscivano però a staccare il biglietto per il golden match con 138: il punteggio che relegava alla finale per il bronzo i 136 di Fiamme Oro 3 composta dai pugliesi Emanuele Buccolieri e Maria Lucia Palmitessa e Fiamme Oro 4 del lombardo Lorenzo Ferrari e della campana Erica Sessa. Fuori dalle finali per un solo piattello altre due “corazzate”: Fiamme Oro 1 di Fiammetta Rossi e Erminio Frasca e Carabinieri 1 di Alessia Iezzi e Valerio Grazini. Nella finale per il bronzo la compattezza della formazione di Ferrari e Sessa faceva la differenza sui colleghi pugliesi della Polizia di Stato per 40/50 a 36. Finale giocata sul filo del piattello anche il golden match per l’oro e il titolo italiano del 2021. Ma erano appunto Diego Meoni e Carolina Paganin a vincere lo scudetto dell’Eccellenza per 40/50 a 39 su Massimo Fabbrizi e Marianna Matassa, questa volta onorevolmente d’argento. In Prima categoria lo scudetto è andato alla formazione Marche di Eugenio Rinaldoni e Danila Marconi (130/150 + 29/50). In Seconda categoria ha vinto il team San Giovanni (129/150 + 33/50 + 2) del sodalizio del campionissimo Johnny Pellielo: per i colori dell’Associazione vercellese hanno gareggiato Alessandra Della Valle e Simone Grazi. I campioni italiani di Terza categoria sono invece Luca Frattesi e Valeriya Sokha che hanno militato sotto le insegne di Marche 2 (119/150 + 33/50).