Un Settore Giovanile in splendida forma ha celebrato il 3° Gran Premio della stagione 2021 sulle pedane del Tav Cieli Aperti di Cologno al Serio (BG). Sono stati 304 gli aspiranti campioni del futuro che hanno raggiunto l’impianto lombardo da 18 Regioni per meritarsi le medaglie in palio. Un numero davvero impressionante, sia se rapportato a quello registrato nella precedente edizione, quando si toccò quota 234, sia se si considerano le difficoltà legate alla pandemia.

A farla da padrona, come di consueto, la fossa Olimpica con 257 iscritti. Tra gli Junior la migliore prestazione è stata quella di Samuele Faustinelli di Pian Camuno (BS), primo sul podio con 119/125 in qualifica e 44/50 in finale. Alle sue spalle si sono piazzati Cosimo Luca Salinaro di Sandonaci (BR), secondo con 118 e 43/50, e Kevin Pivotto di Mason Vicentino (VI), terzo con 119 e 33/40.

Tra le Junior femminile l’oro se lo è messo al collo Marikla Patera di Cento (FE) con 104/125 e 440/50, mentre l’argento è stato appannaggio di Elena Navelli di Chieti (CH), con 109 e 39/50. Terza sul podio è salita Valentina Panza di Rose (CS) con 110 e 26/40.

Sul podio degli Allievi sono saliti Michele Vannoni Gaiole in Chianti (SI), primo con 112/125 e 42/50, Diego Martelli di Lamporecchio (PT), secondo con 109 e 40/50, e Alessandro Amato di Parma, terzo con 108 e 31/40.

Tra le Allieve complimenti vanno tributati a Sofia Gori di Forlimpopoli (FC), Sveva Sbrollini di Rosciano (PE) e Martina Guagliumi di Vercelli, rispettivamente oro con 101/125 e 38/50, d’argento con 95 e 35/50 e di bronzo con 90 e 26/40.

Tra le Giovani Speranze Maschili bravissimi anche Giovanni Micali, oro con 113/125 e 41/50, Gisueppe Taschetti, d’argento con 111 e 39/50, e Davide Battisti, di bronzo con 112 e 30/40.

Bene anche Nicole Parigi, Valentina Archetti e Veronica Zambon sul podio delle Giovani Speranze Femminili rispettivamente con 99/125 e 38/50, 105 e 32/50 e 101 e 24/40.

Infine, complimenti anche a Andrea Guidi, oro tra gli Esordienti con 101 e 20/25, ed Erika Salvadè, oro tra le Esordienti con 63 e 17/25.

Passando allo Skeet, in cui sono stati registrati 47 partecipanti, la medaglia d’oro della classifica degli Junior Maschili è andato ad Andrea Galardini di Calenzano (FI) con 113/125 e 56/60 +2. Con lui sul podio per l’argento anche Gabriele Di Giulio di Marino (RM), secondo con 116 e 56/60 +1, e Lorenzo Milani di Bareggio (MI), terzo con 114 e 45/50.

Tra le Junior Femminili la più brava è stata Giada Longhi di Roccaranieri (RI), oro con 113/125 e 58/60, seguita sul podio da Eleonora Ruta di Cisterna di Latina (LT), argento con 94 e 52/60, e da Damiana Paolacci di Roma, bronzo con 104 e 43/50.

Antonio Bellu di Sant’Antonio di Gallura (SS) con 102/125 e 47/60 si è messo al collo l’oro della classifica degli Allievi lasciandosi alle spalle Simone Scandolaro di Padova, secondo con 108 e 44/60, e Pietro Basta di Grottaglie (TA), terzo con 113 e 38/50.

L’ultima medaglia d’oro è stata assegnata a Matteo Bragalli tra gli Esordienti Maschili con 100/125 e 46/60.