La prima medaglia d’oro olimpica a Tokio viene conquistata da Vito Dell’Aquila, nel taekwondo. L’azzurro di Mesagne è stato protagonista indiscusso della categoria -58 kg, Makhuari Messe Hall ha avuto la meglio in finale sul tunisino Khalil Mohamed Jendoubi per 16-12.

Dell’Aquila aveva iniziato il suo cammino verso l’oro olimpico superando l’ungherese Omar Salim 26-13, agli ottavi della categoria -58 kg. Poi l’azzurro ha battuto il tailandese Ramnarong Sawekwiharee 37-17, aprendosi la strada verso la semifinale in cui ha sconfitto l’argentino Lucas Lautaro Guzman 29-10.

Nella sciabola Luigi Samele conquista la medaglia d’argento, sconfitto in finale dall’ungherese Aron Szilagyi, giù due volte campione olimpico che conquista il terzo oro consecutivo. Il magiaro arriva subito sul 7-1, poi rimonta di Luigi Samele fino al 7-5, ma Szilagyi allunga di nuovo 12-6.

Articolo precedenteCalcio, Lupa Frascati, ingaggiato Francesco Montella
Prossimo articolo“Stelvio Marathon”, Wedel e Uber “camosci d’oro”