Divertimento e molta curiosità, ieri mattina a Farnese, per il sesto appuntamento di AGER, un progetto del Sistema museale del lago di Bolsena affidato alle cure di Banda del racconto.

L’archeologo Luciano Frazzoni, direttore del museo civico “F. Rittatore Vonwiller” e il genius loci Giovanni Antonio Baragliu (vera anima, da decenni, della riserva naturale “Selva del Lamone”) hanno portato a spasso con successo un piccolo agguerrito pubblico che non ha risparmiato, per tutto l’itinerario, domande e curiosità.

La passeggiata/racconto si è dipanata tra il vicolo di fianco alla piazza del Comune (luogo per eccellenza del Pinocchio di Comencini), il borgo extra moenia (con il suggestivo convento delle Clarisse) e il centro storico – con prolungate soste a cospetto del tesoretto pittorico conservato nella chiesa parrocchiale e in prossimità di alcuni storici “butti” farnesani.

Fra i principali temi affrontati che hanno saputo sedurre il peripatetico pubblico intervenuto: le discontinuità insediative sul pianoro dell’attuale Farnese tra protostoria e storia; la costruzione identitaria “postuma” della famiglia Farnese celebrata attraverso l’iconografia di quadri e affreschi; la “natura perduta” di vera e propria città, caratteristica degli sviluppi urbanistici di Farnese dal medioevo al barocco; l’onnipresenza di stemmi araldici e simbologie alchemiche; l’insegnamento che i butti sanno restituirci, se debitamente “ascoltati”, intorno alla cultura materiale (e non solo materiale), dei modi di vita e di pensiero dei nostri antenati.

L’iniziativa è stata felicemente condotta in porto dal “nocchiere” Antonello Ricci. Fotografia e documentazione a cura di Marco D’Aureli e Davide Ghaleb Editore.

Il prossimo appuntamento di AGER sarà domenica 22 ottobre: in compagnia di Valentina Berneschi, intraprendente direttrice del museo di Montefiascone, intitolato al grande architetto rinascimentale Antonio da Sangallo. A seguire: Bolsena (Acquario, 12 novembre); Ischia di Castro (19 novembre); di nuovo Bolsena (museo territoriale, 26 novembre) e poi Gradoli (10 dicembre).

Articolo precedenteCalcio, Fc Frascati, juniores primavera, Di Carlo: “Timidi nel secondo tempo”
Prossimo articoloFutsal, Todis Lido di Ostia, serie A2, Cano: “Col Sammichele sarà sfida speciale”