E’ stata una chiusura di stagione degna del resto dell’annata per il settore pattinaggio della Ssd Colonna che ha portato dieci tesserati al trofeo nazionale giovanile federale “Primi passi e giovani promesse” che si è tenuto nella località abruzzese di Roccaraso (in provincia di L’Aquila) dal 22 al 26 giugno scorsi. Ancora una volta i ragazzi allenati da Federico Tassini (che non ha potuto seguirli dal vivo perché impegnato a preparare come atleta la partecipazione a un trofeo internazionale) e seguiti sul posto dagli altri tecnici Naomi Romagnoli e Michela Stazi hanno dato dimostrazione delle loro qualità centrando eccellenti risultati. In cinque si sono classificati al primo posto, ovvero Mario Cascia, Lucilla Martignetti e Gaia Randolfi (tutti classe 2009), Christian Pellini (2010) e Valentina Galli (2012). Ottimi secondi posti per Sofia Coresi e Viola Lattanzi (2012), ma anche per Mia Furcolo (2013). Sul terzo gradino del podio è finita Noemi Venditti (2009), mentre ha chiuso al quarto posto Risa Stella (2012). “Un grazie enorme va a tutti i tecnici che hanno seguito con passione e professionalità i nostri ragazzi – dice la responsabile del settore pattinaggio Roberta Castaldi – Ma desidero ringraziare anche i nostri giovani atleti e le loro famiglie per i grandi sacrifici portati avanti in special modo nella prima parte della stagione in cui abbiamo dovuto fare i conti con le restrizioni legate alla pandemia. Ora prepariamo l’appuntamento di venerdì 1 luglio quando dalle ore 17 in avanti, presso il pallone polivalente, faremo una festa di chiusura con delle esibizioni da parte di tutti i nostri tesserati. A luglio, poi, quattordici ragazzi agonisti continueranno gli allenamenti e per coloro che vogliono venire a conoscerci c’è sempre la possibilità di prenotare una seduta di prova. Poi ci godremo un breve periodo di riposo prima della ripresa delle attività e del primo evento della nuova stagione federale in programma per il prossimo 25 settembre”.

Articolo precedenteVolley, Giochi del Mediterraneo, azzurre ai quarti
Prossimo articoloCinque successi a Vittorio Veneto, soddisfazione in casa Funny Team