Buon esordio per Islanders Catania e Academy of Nettuno nella VIII Men’s European Softball SuperCup che ha preso il via sui diamanti della città tirrenica. Facile la prima dei siciliani campioni d’Italia in carica che hanno steso 11-0 per manifesta superiorità al 4° inning i croati del MRKI Medvedi. Sicuramente più lottato invece il 2-0 con cui l’Academy of Nettuno ha regolato gli olandesi del Tex Town Tigers. Dopo una serrata lotta, la squadra di Sgnaolin è passata in vantaggio 1-0 nel penultimo attacco, per poi raddoppiare nell’ultimo. Il primo giorno di gioco ha salutato diverse sorprese come il successo dei croati dello Span sugli olandesi del Nieuwegen Diamon in uno dei match di apertuta, dei francesi del Montpellier sugli olandesi del Zuidvogels (8-0 al 5° per manifesta superiorità), ma anche quello di misura (5-4) degli israeliani del Rehovot Warriors sulla nazionale U23 della Repubblica Ceca. Conferme per le squadre ceche (solo vittorie, nazionale giovanile a parte) e per quelle danesi (unica sconfitta quella al supplementare degli Hurricanes contro i Tempo Praga). Travolgente l’esordio degli Oslo Aligators (10-0 sullo Span) che potrebbero essere la mina vagante del torneo.

A precedere la gara tra Academy of Nettuno e Tex Town Tigers, seguita da un folto pubblico al Castrì, la Cerimonia d’apertura della manifestazione con la presenza tra gli altri del sindaco Alessandro Coppola, del presidente del CONI Lazio Riccardo Viola e del consigliere federale Alessandro Cappuccini in rappresentanza del presidente della FIBS Marcon. Martedì Islanders Catania contro gli olandesi del Zuidvogels già spalle al muro, e Academy of Nettuno che in serata se la vedrà con i francesi del Contols che hanno reso vita difficile al Tempo Praga.