Quindici giorni particolarmente produttivi, tra le porte, per Funny Team, reduce da un doppio podio che si aggiunge al precedente alloro incassato.

Protagonista principale di queste due settimane è stato un Franco Quintarelli in forma smagliante, già primo al Susa – Moncenisio ed autore, Domenica scorsa, della doppietta allo Slalom Busalla – Crocefieschi, perfettamente assecondato dalla sua impeccabile Fiat 127.

Il pilota di Negrar ha concluso l’evento ligure firmando nuovamente la classe S3, sul filo di lana, ed ha arricchito il proprio bottino con il quarto di gruppo SS, buon trentaduesimo assoluto.

“Gara molto bella e ben organizzata” – racconta Quintarelli – “con un percorso decisamente tecnico e guidatissimo. Le nuove modifiche, apportate alla nostra 127, hanno reso bene e credo che siamo sulla giusta strada. Grazie ai miei meccanici ed alla scuderia Funny Team.”

Gradino più basso del podio, tra le mura amiche, quello centrato da Giulia Bonollo in categoria Lady 1, brava nel gestire la pressione rappresentata dal correre di fronte al pubblico amico.

La pilota di Rivignano, in occasione dello Slalom Fanna – Frisanco della scorsa Domenica, ha saputo tenere testa ad avversarie dotate di mezzi nettamente superiori, con la sua Citroen Saxo, archiviando la pratica anche con un ventisettesimo assoluto che fa morale per il futuro.

“Sulla prima manche abbiamo preso le misure al tracciato” – racconta Bonollo – “e nelle tre successive ci siamo davvero divertiti molto. Un percorso abbastanza impegnativo, numerose chicanes e svariati tornanti. Si adattava al mio stile di guida. Abbiamo portato a casa un terzo posto combattuto, contro macchine nettamente superiori alla nostra. La soddisfazione è tanta. Grazie alla scuderia Funny Team, in particolare al presidente Flavio ed a Nicola. Grazie anche ai miei genitori, ad Ale che è vicino a me in ogni occasione ed a tutti i tifosi che avevo a casa.”

“Due settimane ricche di soddisfazioni per noi” – gli fa eco Flavio Zoccarato (presidente Funny Team) – “perchè abbiamo portato a casa due vittorie con Franco ed un bel terzo posto con la Giulia nel settore degli slalom. Stiamo arrivando al giro di boa dell’annata e direi che, conti alla mano, il bilancio è particolarmente positivo. Abbiamo raccolto tanti successi, tanti risultati a podio e numerose situazioni positive nel nostro percorso. Speriamo che la seconda metà dell’annata possa continuare su questo passo. Noi ce la metteremo sicuramente tutta.”


Spostandosi nel bresciano Domenica scorsa è andata in scena anche la Pisogne – Val Palot, una manifestazione automobilistica ludica, non agonistica, organizzata su strada chiusa.

L’evento, svoltosi in contemporanea con la terza tappa del Drift Mountain, vedeva al via anche Diego Maggian, al volante di una Fiat Tipo con la quale si è goduto una bella giornata di motorsport, immerso nella passione senza l’assillo del cronometro e della prestazione pura.

Articolo precedenteVolleyball Nations League, primo allenamento per gli azzurri in Canada
Prossimo articoloGolden Gala, in scena 16 campioni olimpici