Si era prospettato un week end ad altissima intensità agonistica, e le aspettative, come sempre, non sono state assolutamente deluse. Per la specialità dello Skeet è stato il Tav Falco di Sant’Angelo in Formis (CE) il fulcro nevralgico del 2° Gran Premio Fitav di Skeet Eccellenza – Prima – Seconda Terza – Ladies – Settore Giovanile. Tantissimi i tiratori in gara, 141 per la precisione a contendersi la vittoria delle rispettive classifiche. Partendo dalla categoria Eccellenza, la vittoria è andata a Gabriele Rossetti (Fiamme Oro) di Ponte Buggianese (PT), Campione Olimpico a Rio 2016 e Campione del Mondo a Mosca lo scorso anno, che dopo essere entrato in finale con 122/125, ha mirato fin da subito il gradino più alto del podio con 56/60, vincendo la forte concorrenza di Luigi Agostino Lodde (Esercito) di Stintino, Campione Europeo nel 20014 in Ungheria, classificatosi secondo con 55/60, dopo aver agguantato grazie al quasi perfetto 124/\25 il secondo posto utile per l’entrata in finale; il podio è stato completato da Domenico Simeone (Fiamme Oro) di Baia e Latina, il quale dopo un buon 121/125 in fase di qualificazione, ha fatto registrare in finale il punteggio di 45/50. Tra le donne invece la più precisa è stata Martina Bartolomei (Esercito) di Laterina, che dopo una non esaltante fase di qualificazione chiusa al sesto posto con 109/125, si è ampiamente riscattata guadagnandosi l’oro con 54/60, a seguirla c’è stata Katiuscia Spada (Fiamme Oro) di Fabro entrata in finale con 117/125 e fermatasi poi a soli 4 piattelli di distanza dal primo posto (50/60), e Simona Scocchetti (Esercito) di Tarquinia che dopo essersi aggiudicata il primo posto utile per l’entrata in finale rompendo 121 piattelli su 125 totali ha perso ritmo e terreno in finale, chiudendola con 42/50. La classifica del Settore Giovanile è stata guidata da Elia Sdruccioli (Esercito) di Ostra grazie ad una costante conduzione di gara, che gli ha permesso di far registrare 118/125 in qualificazione e 54/60 in finale, in seconda posizione e con un solo zero in più (53/60) invece si è posizionato Matteo Chiti (Carabinieri) di Pistoia, dopo essere entrato anche lui in finale con un ottimo 118/12; il bronzo è andato ad Alessandro Calonaci (Pol. Laterina) di San Gimignano, fermatosi in finale al risultato di 44/50, dopo un buon 115/125 nei piattelli qualificatori. Nelle classifiche di 1°, 2°, 3° Categoria i rispettivi vincitori sono stati: Marco Becatti (Pol. Laterina) di Buonconvento 116/125 – 24/25, Giovanni Don Vito (Tav Diana) di Francavilla Fontana 111/125 – 21/25, Giuseppe Stio (Tav S.Itoro) di Rosigno 110/125 – 21/25.

Articolo precedente“Sconnessi” riapre l’arena del Circolo canottieri Roma
Prossimo articoloCalcio, Albalonga, Bianchi: “Serie D e giovanili, una delle nostre stagioni più esaltanti”