Sesto san Giovanni vanta una lunga e forte tradizione sportiva, e nell’anno in cui la Pro Sesto è tornata in serie C, non sbalordisce che Sesto sia in competizione con altre quattro città per essere nel 2022 “Città Europea dello Sport”.

Un gruppo di delegati di Aces Italia, la no profit europea che si occupa della promozione sportiva nelle città, ha compiuto un sopralluogo in città visitando gli impianti, incontrando unitamente al sindaco Roberto Di Stefano i vertici di decine società sportive locali. Gian Francesco Lupatelli, presidente di Aces, e i suoi collaboratori hanno analizzato i progetti e le idee che la città ha messo in campo per il rilancio dell’attività sportiva. Il sindaco ha mostrato i cantieri per le due piscine che sono già in corso e illustrare i progetti futuri per una terza piscina e i lavori di riqualificazione del centro sportivo Falck. Entro due settimane il verdetto dei commissari.