Il Frascati Scherma torna ad essere protagoniste nelle grandi manifestazioni internazionali. Anche il 2019 si è aperto con due ottimi risultati provenienti da Parigi e Katowice dove si sono disputate le prove di Coppa del Mondo rispettivamente di uomini (in Francia) e donne (in Polonia).

E’ stato un week-end importante per Arianna Errigo che è tornata sul podio di una prova di Coppa dopo il bronzo conquistato a Torino nella parte finale della stagione 2017-18 e il successivo terzo posto mondiale a Wuxi: la forte fiorettista lombarda è stata frenata solamente in semifinale dall’olimpionica russa Inna Deriglazova che si è imposta per 15-10. In precedenza la Errigo aveva esordito con un netto 15-3 inflitto alla francese Rozene Castanie a cui ha fatto seguito il 15-4 contro la russa Leyla Pirieva, poi agli ottavi la fiorettista ha superato 15-12 l’azzurra Martina Batini e infine nei quarti è arrivato il successo per 15-10 sulla russa Larisa Korobeynikova. Si sono fermati a un passo dal podio sia Francesca Palumbo (nella medesima prova della Errigo) che si è piazzata ottava perdendo ai quarti per mano della statunitense Lee Kiefer al termine di un combattutissimo assalto (perso 13-14) e tra gli uomini Daniele Garozzo, fermato sempre ai quarti dal compagno di Nazionale Giorgio Avola per 15-12. Nelle prove a squadre Garozzo e gli altri azzurri hanno conquistato un secondo posto di tutto rispetto perdendo in finale con la solita Russia per 45-40, mentre l’Italfioretto femminile (con Arianna Errigo, Alice Volpi e Camilla Mancini) è stata eliminata all’ultima stoccata (44-45) in semifinale dalle padrone di casa della Francia e si è poi “consolata” col terzo posto battendo la Russia.

Rientrando in Italia, si è disputata ad Assisi una prova zonale di qualificazione al secondo Open nazionale: il risultato migliore lo ha ottenuto Serena Puglia che ha vinto la prova di fioretto femminile dove Elena Tangherlini si è classificata terza. Ottimo secondo posto nella sciabola anche per Flaminia Prearo e nella stessa gara le sorelle Vally e Amelia Giovannelli hanno chiuso al terzo posto.

Tra gli sciabolatori da segnalare il quinto posto di Flavio Mancini, il sesto di Leonardo Tocci e l’ottavo di Lupo Veccia Scavalli. Infine la squadra di spada femminile ha sfiorato la promozione in serie C1, ma la squadra composta da Greta Tamosiunaite, Elisa Cuscini, Agnese Marinuzzi e Veronica Cametti ha concluso al sesto posto.