Un fine settimana di grandi emozioni ed altrettanti risultati per Jteam, reduce da un Rally di San Martino di Castrozza, penultimo atto del Campionato Italiano WRC, che non solo ha portato in bacheca due secondi posti ma che ha consentito di firmare, con una gara di anticipo, il pass per l’agognata finale di Modena.

Più che positivo il rientro di Enrico Molo nell’orbita del CIWRC, correva l’anno 2019 quando il pilota di Schio debuttava in quel del Marca, terminato con una seconda posizione in classe S1600 di indubbio valore, alla guida di una Renault Clio Super 1600 del team MS Munaretto.

Il portacolori del sodalizio di Bassano del Grappa, affiancato dalla rientrante Vanessa Garbo alle note, dopo aver preso le misure sulla prima “Manghen”, si insediava alle spalle del più quotato Aragno e, rimanendo nella sua scia, consolidava un podio decisamente meritato.

Ciliegina sulla torta la terza piazza assoluta tra le due ruote motrici, un bilancio più che buono.

“Direi che la nostra gara è andata bene” – racconta Molo – “anche perchè erano tante le incognite alla vigilia. Gara importante, la mia ruggine e Vanessa che rientrava dopo tanti anni di assenza. Sulla prima siamo partiti tranquilli ma abbiamo perso del tempo prezioso, raggiungendo il concorrente che ci precedeva. Abbiamo perso un po’ di concentrazione e, nonostante ci abbia dato strada subito, non siamo stati molto incisivi sulla discesa. Anche a Malene ho commesso un piccolo errore, sulla seconda curva, e sono stato in campana perchè temevo di aver fatto danni. Poi, dopo tre o quattro chilometri, abbiamo iniziato a trovare passo. Sul secondo Manghen ci siamo avvicinati ai tempi di Vescovi e questa è stata la più bella soddisfazione. Abbiamo concluso primi degli altri perchè Aragno, al quale vanno i nostri complimenti, oltre ad essere molto forte sta correndo parecchio quest’anno, con la stessa vettura. Grazie ai nostri partners, a Vanessa che è stata molto brava, al team MS Munaretto ed a Jteam. Siamo stati seguiti nel miglior modo possibile ed ora puntiamo dritti verso Bassano.”

A festeggiare non ci ha pensato soltanto lo scledense ma anche il vicepresidente Ivan Gasparotto che, affiancando Stefano Strabello sulla Peugeot 208 Rally 4 di Baldon Rally, non solo ha contribuito al sorpasso in vetta alla serie R Italian Trophy, vantaggio di una decina di lunghezze quando al termine della stagione manca il solo Due Valli, ma anche alla matematica vittoria, con una gara di anticipo rispetto al calendario, della Coppa Rally ACI Sport in zona tre.

Il secondo posto siglato tra le R2C, dopo un avvio dormiente ed una buona ripresa nel secondo giro, ha consentito di chiudere la partita e di mettere in cassaforte il pass per la finale.

“È stata, sino ad oggi, un’esperienza bellissima con Stefano” – racconta Gasparotto (vicepresidente Jteam) – “e sono felice che l’anziano, come mi chiama lui, abbia contribuito al raggiungimento di questo importante traguardo. Stefano è una bravissima persona ed un ottimo pilota, deve soltanto imparare a credere un po’ di più nel suo potenziale. Non vedo l’ora di tornare in auto con lui perchè mi diverto tantissimo. Ci troviamo davvero bene assieme.”