La sfida di oggi con la Russia (ore 18.25) segna il punto di non ritorno per l’Italrugby sulla strada verso i Mondiali. Dopo il test match a San Benedetto del Tronto, il ct Conor O’Shea, tirerà le fila della fase di preparazione scegliendo i 31 convocati per il Giappone. Poi la nazionale affronterà Francia (30 agosto) e Inghilterra (6 settembre) prima di partire per l’Estremo Oriente. Capitan Parisse non vede l’ora di giocare «per testare in che condizioni siamo. I carichi di lavoro in questo periodo sono intensi e un po’ di stanchezza potrebbe esserci, ma saremo al top per l’esordio con la Namibia il 22 settembre».